30 Apr 2021

Gli errori del Pnrr – Io Non Mi Rassegno #359

Ieri il consiglio dei ministri ha approvato il Pnrr, Piano nazionale di ripresa e resilienza, che sta sollevando diverse critiche. Alcune legate a come vengono allocati i fondi sul clima, che prevedono investimenti poco ambiziosi e lungimiranti. Ma esiste una pecca più grande, metodologica, che mostra come ancora il problema ecologico non sia compreso nella sua complessità. Sui fondali marini della California gli scienziati ritrovano oltre 27mila barili di (presunto) DDT, il primo insetticida moderno ritirato dal commercio negli Usa già nei primi anni Settanta. Altri aggiornamenti veloci: Ue e Uk approvano l’accordo definitivo su Brexit, Marco Cappato e Mina Welby vengono assolti dall’accusa di istigazione al suicidio e aiuto al suicidio e in Senato viene calendarizzata la discussione del DDL Zan.

Articoli:

#Pnrr
il Post – Il Consiglio dei ministri ha approvato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
Il Fatto Quotidiano – Recovery plan, dai fondi per le comunità energetiche agli obiettivi (poco chiari) sulle rinnovabili: cosa c’è davvero per la transizione ecologica. I dubbi degli ambientalisti

#DDT
il Post – Sul fondale del mare al largo di Los Angeles sono stati trovati oltre 27mila barili probabilmente contenenti DDT

#eutanasia
il Post – Marco Cappato e Mina Welby sono stati assolti anche in appello per la morte di Davide Trentini

#DDL Zan
Wired – La discussione del ddl Zan è stata calendarizzata al Senato
#aborto
il Post – La Corte costituzionale dell’Ecuador ha depenalizzato l’aborto in caso di stupro

#api
GreenMe – Hotel e fermate del bus “verdi” per le api hanno salvato 200mila impollinatori in Olanda

#carbone
Lifegate – Carbone, Cina e India fanno crescere la potenza installata dopo 5 anni

#auto elettriche
il Post – Ha senso usare le auto elettriche oggi?

#informazione
Internazionale – Il conflitto perenne seppellisce fatti e ragionamenti

#spazio
il Post – La Cina ha trasportato in orbita il primo modulo della sua nuova stazione spaziale

#astronomia
Euronews – Il Sole e i suoi fratelli. Il rivoluzionario studio dell’astronomo russo Igor Izmailov

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all'Italia che Cambia

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

A Gaza è di nuovo guerra, ma diversa – Io Non Mi Rassegno #368

|

Lo sviluppo delle aziende nella transizione ecosostenibile

|

La storia di Simone: “Sono tornato in Sardegna per diffondere la cultura dello sport”

|

Un albero mi ha chiesto di danzare: la storia di due artiste che imparano dalla foresta

|

“Ci siamo trasferiti nel piccolo borgo di Velva e ora la nostra vita ha ritmi più lenti”

|

Mediazione tra pari: ecco la scuola dove i bambini fanno pace senza adulti

|

Parte Sicilia Che Cambia! Volete salire a bordo?

|

Fabrizio Cotza: un cambiamento culturale per non essere più schiavi del lavoro – Meme #36