14 Apr 2021

La geopolitica dei titani: le mosse di Usa, Russia e Cina – Io Non Mi Rassegno #347

Parliamo di geopolitica. Gli Usa richiamano le truppe dall’Afghanistan e ne spediscono parte in Germania per proteggere gli alleati europei dagli attacchi informatici (e non solo) russi. Intanto Biden chiama al telefono Putin per parlare di ingerenze elettorali e della situazione in Ucraina, dove la tensione continua a salire per via della presenza di militari russi al confine. La Cina, nel frattempo, manda degli aerei militari sui cieli di Taiwan. Dopo AstraZeneca scoppia il caso Johnson&Johnson. Il vaccino viene bloccato negli Usa per dei rari casi di trombosi mentre l’Europa rinvia la distribuzione, mandando nel caos i piani vaccinali. Infine, un’anticipazione su Sardex, in anteprima su Italia che Cambia!

Articoli:

#geopolitica
Euronews – Putin e Biden al telefono parlano di Ucraina
Euronews – Gli Stati Uniti ritireranno le truppe dall’Afghanistan entro l’11 settembre, “senza condizioni”
il Post – Gli Stati Uniti aumenteranno il numero dei propri soldati in Germania
Euronews – Truppe russe al confine con l’Ucraina, Nato pronta a difendere Kiev
Formiche – Ucraina, è alta tensione! Biden chiama Putin (e allerta la Nato)
il Post – 25 aerei dell’aeronautica cinese hanno sconfinato nello spazio aereo di Taiwan

#Sardex
Italia che Cambia – Sardex apre all’azionariato diffuso: l’economia etica sarà davvero di tutti!

#brexit
Internazionale – L’Irlanda del Nord è la nuova vittima di Boris Johnson

#vaccini
Wired – Vaccino di Johnson&Johnson: stop precauzionale negli Usa e rinviata la distribuzione in Europa

#deforestazione
Rinnovabili.it – Sulla deforestazione dell’Amazzonia, Biden strizza l’occhio a Bolsonaro

#nativi
GreenMe – Muore la nativa americana Sioux che guidò la lotta contro il Dakota Access (mentre Biden si rifiuta di chiudere l’oledotto)

#microplastiche
GreenMe – Le microplastiche ormai sono ovunque: vengono trasportate nell’atmosfera da un continente all’altro

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all'Italia che Cambia

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

L’attentato in Afghanistan e il dramma di un paese abbandonato – Io Non Mi Rassegno #365

|

Sfusi e Riusi: il negozio alla spina che dà lavoro alle persone fragili

|

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi fra i primi 50 al mondo

|

Cambiamo approccio e facciamo in modo che il contagio si diffonda!

|

MUSE FabLab: promoviamo la cultura della riparazione

|

Caso o destino? Storia di un ritorno nella Calabria Che Cambia

|

La battaglia di Claudia per salvare le acque curative dalle speculazioni

|

Eticoscienza, per un’etologia applicata alle nuove sfide ambientali