11 Mag 2020

I rischi di delegare la salute ai monopoli privati – Io Non Mi Rassegno #134

Venerdì, dopo un anno e mezzo è stata liberata Silvia Romano, la cooperante italiana sequestrata in Kenya e tenuta prigioniera in Somalia. Lo stesso giorno l’Eurogruppo raggiungeva l’accordo sul Mes, il fondo salva-stati che è stato stravolto per far fronte all’emergenza Covid e conserva dell’originale solo il nome (ed è una buona notizia). Infine commentiamo un articolo di Joseph Stiglitz in cui il premio Nobel per l’economia mostra tutti i limiti di un sistema sanitario in cui la tutela della salute è spesso demandata a monopoli privati.

Articoli:

#Silvia Romano
il Post – Cosa sappiamo sulla liberazione di Silvia Romano

#Mes
We Wealth – Eurogruppo, c’è l’accordo: del Mes è rimasto solo il nome

#case farmaceutiche
Internazionale – Il mercato dei farmaci deve cambiare

#plastica monouso
Vice – The Pandemic Is Bringing Back Single-Use Plastics in a Huge Way

#gas naturale
Valori – Gas naturale, l’Ue approva 32 nuovi mega-progetti

#riflessioni #coronavirus
Internazionale – Le lezioni del virus

#Bolsonaro #Amazzonia
Lifegate – Brasile, il presidente Bolsonaro incarica l’esercito di proteggere l’Amazzonia

#empatia #ratti
Lifegate – Ai ratti non piace danneggiare i propri simili

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all'Italia che Cambia

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Riforestiamo il mondo? – Io Non Mi Rassegno #367

|

Emilia Romagna prima regione italiana a bandire le gabbie dagli allevamenti

|

In un terreno confiscato alla mafia nasce la prima food forest della Sicilia

|

Il mutuo garantito al 100%? In realtà non è utile per i giovani

|

Ri-nascere cre-attivamente dalla sofferenza. BB, parole di dolore e resilienza

|

AAA cittadini cercasi per rivitalizzare piccolo borgo umbro

|

GasparOrto, l’orto urbano che sfida cemento e degrado

|

La prima volta che mi hanno chiesto il permesso