26 Giu 2014

Il viaggio è finito, ce l'abbiamo fatta, grazie a tutti!

Dopo 45 giorni in giro per l’Italia il camper si è fermato; brontolando il motore si è spento, abbiamo tirato […]

Salva nei preferiti

IMG_9282
Dopo 45 giorni in giro per l’Italia il camper si è fermato; brontolando il motore si è spento, abbiamo tirato il freno a mano: il viaggio è terminato! E senza dubbio è terminato nel migliore dei modi: tutti assieme nella bellissima di Monteriggioni e con il successo della campagna di raccolta fondi su Eppela, dove abbiamo superato con un giorno di anticipo quota 15mila euro.
 
Insomma abbiamo molte ragioni per essere soddisfatti. Nei prossimi giorni inizieremo a sviluppare il nostro progetto, invieremo le ricompense a chi ci ha sostenuto, ricontatteremo le tante persone che abbiamo incontrato nel viaggio e che si sono offerte a vario titolo di collaborare. Intanto vogliamo ringraziare tutte e tutti coloro che hanno partecipato al nostro viaggio, alla campagna, che ci hanno sostenuto in tanti modi, ci hanno ospitato, ci hanno arricchito raccontandoci le loro esperienze.
 
Grazie davvero, di cuore, da tutto lo staff di Italia che Cambia.
 
Intanto date uno sguardo alle foto del bellissimo Festival della Viandanza di Monteriggioni. Per noi, oltre che un festival, è stata una festa!
 
GUARDA LE FOTO DELL’ITALIA CHE CAMBIA AL FESTIVAL DELLA VIANDANZA
 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”

Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli
Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli

Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu
Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

La Grecia vieterà la pesca a strascico, primo paese in Europa – #920

|

L’assalto eolico è ingiustizia climatica: le conseguenze sul patrimonio culturale sardo

|

Franco D’Eusanio e i vini di Chiusa Grande: “È un equilibrio naturale, noi non interveniamo”

|

L’arte collettiva del sognare: il social dreaming arriva in Liguria

|

Quanto inquinano gli aerei? Ecco cosa dicono i dati e le leggi

|

No border books, un kit di benvenuto per i piccoli migranti che approdano a Lampedusa

|

Intelligenza artificiale in azienda: ci sostituirà o ci renderà il lavoro più facile?

|

HandiCREA e il sogno di Graziella Anesi di un turismo accessibile e inclusivo

string(9) "nazionale"