7 Mag 2021

Colombia, polizia fuori controllo – Io Non Mi Rassegno #364

In Colombia, alle proteste violente, la polizia ha risposto con ancora più violenza, sparando sui manifestanti e uccidendo almeno 24 persone. Solo adesso, sotto la pressione di Ue, Usa e Osa il governo di Ivan Duque sta aprendo timidamente al dialogo. Francia e Regno unito si scontrano sui diritti di pesca attorno all’isola di Jersey, nel Canale della Manica. Uno dei tanti effetti collaterali di Brexit. In Israele, dopo il tentativo fallito di Netanyahu, il presidente Reuven Rivlin ha dato l’incarico di formare un governo a Yair Lapid, leader del partito centrista Yesh Atid. Intanto a Chernobyl, a pochi giorni dal 35° anniversario del disastro, le radiazioni tornano a crescere e gli scienziati sono preoccupati per un nuovo possibile incidente.


Articoli:

#Colombia
Corriere della Sera – Colombia, la rabbia dei giovani contro il governo: 24 morti in piazza. L’Onu condanna
il Post – In Colombia le proteste contro la riforma fiscale sono diventate qualcosa di più
Internazionale – In Colombia la violenza della polizia  è fuori controllo

#pesca #Brexit
Euronews – Pesca post Brexit: cosa sta andando storto nel Canale della Manica
il Post – Francia e Regno Unito litigano per i diritti di pesca a Jersey

#Chernobyl
Euronews – A Chernobyl le reazioni nucleari tornano a bruciare

#vaccini
Valigia Blu – USA a favore della sospensione dei brevetti dei vaccini. E ora che succede?

#covid
Internazionale – Effetti collaterali di un anno senza germi

#spazio
il Post – Il primo atterraggio senza esplosione per Starship

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.