Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

Redazione

DIRETTRICE RESPONSABILE

Alessandra Profilio, giornalista.  Dopo la laurea ha iniziato a collaborare con una casa editrice specializzata in riviste da collezione e lì ha rafforzato la sua passione per il giornalismo e l’editoria, ambito che già aveva scelto per il suo percorso universitario. Da anni lavora nel settore dell’editoria web e del giornalismo digitale. Ha collaborato con FN editrice e Terranauta.it, ha curato il sito web del Comune virtuoso di Corchiano ed è stata nella redazione de ilCambiamento.it. Cura la redazione del portale Informasalus.it, dedicato al mondo della salute. Direttrice responsabile di Italia che Cambia. Leggi gli articoli

DIRETTORE EDITORIALE

Daniel Tarozzi, giornalista e documentarista, socio fondatore con Luca Asperius di Ludica S.n.c. Fondatore (con Francesca Giomo) di Terranauta.it, che ha diretto fino al 2010, e (con Paolo Ermani) del Cambiamento.it, che ha diretto fino al 2013. Ideatore e direttore editoriale del progetto “Viaggio nell’Italia che Cambia”, è autore di “Io faccio così” (Chiarelettere, 2013) e “Una moneta chiamata fiducia” (Chiarelettere 2019), coautore, con Andrea Degl’Innocenti, di “I diari dell’Italia che cambia” (Ludica 2014) e di “E ora si Cambia” (Terranuova-Arianna Editrice, 2018). Ha realizzato vari documentari come “Primavere a Sarajevo”, “Oltre Mumbai”, “I sentieri della Memoria”, “Haiti l’isola spezzata”, “Sambiiga, Altro Fratello”, “Viaggio in camper nell’Italia che… cambia!”. Cura un blog sul Fatto Quotidiano ed è Direttore Responsabile del Journal di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. Leggi gli articoli


REDAZIONE

Daniela Bartolini. Giornalista, videomaker. Appassionata di comunicazione e di uso sociale dei media. Ha realizzato numerosi documentari sulla storia del ’900 e collaborato per oltre 15 anni con la Banca della Memoria di Poppi e con l’Ecomuseo del Casentino. È Facilitatrice dello Sviluppo Transpersonale e in Mindfulness. Vicepresidente di Italia che Cambia, Community Manager e Redazione Italia che Cambia. Leggi gli articoli


Francesco Bevilacqua, giornalista, ha collaborato con il Gruppo Editoriale Macro e Arianna Editrice, con il quotidiano on-line Terranauta.it prima e ilCambiamento.it. Si occupa di riduzione di scala, riscoperta e valorizzazione delle cultura e delle identità locali, nuovi modelli economici e sociali. Attraverso la reteViviSostenibile è impegnato nel settore dell’eco-turismo. Leggi gli articoli


Paolo Cignini, Videomaker, documentarista e giornalista. Laureato in Editoria e scrittura all’Università La Sapienza di Roma, ha curato le riprese video del viaggio in camper di Daniel Tarozzi nell’Italia che cambia. Oggi Responsabile dell’area video, autore e Presidente di Italia che Cambia. Per molti anni si è occupato di educazione ambientale con bambini e ragazzi e dell’organizzazione di visite guidate in natura. Ama viaggiare, camminare e scoprire nuovi luoghi perdendosi in essi, ascoltare musica (la domanda che lo mette in crisi è: “che genere ascolti?”) e divorare film e libri. Curioso di tutto, anche di capire la fonte del suo principale blocco: la pigrizia. Detesta le sue paure, ma riconosce che è importante anche sapersi accettare. Frase preferita? “Non torno mai nei luoghi dove sono stato felice”Leggi gli articoli


Andrea Degl’Innocenti, giornalista e attivista. Appassionato di ambiente, economia e società, vicino ai movimenti per l’acqua e per i beni comuni, ha collaborato con il giornale online Terranauta.it ed in seguito con ilCambiamento.it. È fra i fondatori del portale di divulgazione culturale LesFlaneurs.it. Autore del libro “Islanda chiama Italia” (Ludica 2013, Arianna 2013) e coautore, assieme a Daniel Tarozzi, di “I diari dell’Italia che Cambia” (Ludica 2014). Leggi gli articoli


Lorena Di Maria, giornalista, all’interno di Italia che Cambia cura il portale regionale del Piemonte. Laureata in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale presso il Politecnico di Torino, si è occupata in questi anni di rigenerazione e riuso degli spazi urbani avvicinandosi ai temi della partecipazione e dell’attivazione di comunità. Con l’associazione CAMBIAmenti organizza laboratori sull’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile nelle scuole per stimolare la coscienza dei più giovani e la consapevolezza che il cambiamento debba partire da ognuno di noi. Leggi gli articoli


Annalisa Jannone, farmacista, specializzata in Medicina Tradizionale Cinese, Nutraceutica e Micoterapia. Partecipa alle attività di diverse società scientifiche in ottica di medicina integrata e nuove scienze per la promozione della salute. Collabora con Italia Che Cambia come autrice, videomaker e per la divulgazione scientifica. Leggi gli articoli


Emanuela Sabidussi, nata a Biella vive tra i monti liguri. Ha lavorato per “Accenture”, “Punto Fotovoltaico” e “Fondazione Pistoletto”, per poi dedicarsi al mondo dell’editoria. Oggi collabora con la redazione di “Assis”, “Amrita Edizioni”, “Eterno Ulisse” e “Italia che cambia”, per cui cura la rubrica “Una favola può fare”. Leggi gli articoli


STAFF

Sara Ancorato. Psicologa Sociale, esperta in progettazione sociale e culturale. Per sette anni ha lavorato nell’ambito della cooperazione occupandosi di percorsi di integrazione per richiedenti asilo e rifugiati, di servizi di orientamento lavorativo e di progetti sperimentali per persone in stato di fragilità sociale, orientati all’empowerment di comunità. Terminata questa esperienza ha deciso di focalizzarsi nell’ambito che più la appassiona: lo sviluppo di reti di innovazione sociale. Per Italia che Cambia si occupa di fundraising, costruzione di partnership e co-progettazione. In parallelo è attiva a Padova, con l’associazione Whydanghi, in processi di rigenerazione urbana di spazi dismessi.


Luca Asperius, responsabile progetti web, socio fondatore insieme a Daniel Tarozzi di Ludica S.n.c. Classe 1981, studente di Lettere (indirizzo cinematografico). Vive tra l’Italia e Berlino. Le sue competenze spaziano dalla progettazione alla programmazione orientata al web e non solo, dalla grafica al video. Si occupa principalmente di progettare le infrastrutture web e di coordinare il lavoro quotidiano del team sviluppo.


Filippo Bozotti è partito dall’Italia a 11 anni, ha vissuto in Francia, in Svizzera e a Boston, dove si è laureato alla Boston University. Per 7 anni ha prodotto documentari a New York per poi trasferirsi in Sierra Leone, dove è diventato socio di Tribewanted, una cooperativa inglese che sviluppa comunità sostenibili per eco-turismo, e della non-profit Shine on Sierra Leone, dedicandosi a progetti di micro-finanza. Nel 2012 è tornato in Italia per sviluppare la comunità eco-sostenibile di Monestevole, il terzo progetto di Tribewanted, sulle colline umbre.


Eleonora D’Orazio. Dopo la laurea triennale in economia decide di partire per l’Australia dove collabora con un’associazione non profit chiamata “Nomit”, esperienza che la avvicina per la prima volta al mondo dell’associazionismo. Questo viaggio, durato un anno e mezzo, le permette di fare chiarezza sulle proprie aspirazioni, torna in Italia con un bagaglio di nuove idee, partecipa ad un master sul no profit presso l’Università di Tor Vergata e inizia a lavorare in uno studio di commercialisti scoprendo una grande passione per questa professione. Ciò, la spinge a rimettersi in gioco per completare il suo percorso di studi con l’obiettivo di diventare commercialista, specializzata nel settore del no profit. Oggi si prende cura di Italia che Cambia principalmente nell’ambito amministrativo.


Elisabetta Di Biase, consulente esperta in rapporti con le aziende e progetti sul territorio. Avvocato convertita al mondo del marketing e della comunicazione, collabora con varie riviste. Da sempre sensibile alle tematiche ambientali e profondamente fiduciosa nel cambiamento personale, per Italia che cambia cura i rapporti con le aziende e le istituzioni e segue alcuni progetti territoriali.


Giulia Rosoni. Si laurea con una tesi sperimentale sul ruolo dei media nel veicolare gli stereotipi di genere. È impegnata da 5 anni nella lotta alla discriminazione e alla violenza di genere e di stampo trans-omofobico. Con la rete di “educare alle differenze” di Pisa sviluppa, promuove e partecipa a progetti di educazione emotiva e relazionale pensati per scuole di ogni ordine e grado. Si occupa anche di adolescenti e abbandono scolastico collaborando nei corsi di formazione professionale in primis e promuovendo interventi di sostegno a 360 gradi nelle scuole medie superiori.


COLLABORATORI

Cristina Diana Bargu, 1994, quasi laureata in statistica, già laureata in scienze economiche. Di fatto si occupa di tutt’altro. Fra i 17 e i 21 anni ha vissuto in una comunità intenzionale. Socia RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici). Scrive, anche poesie. È interprete e studentessa presso la scuola di facilitazione del conflitto Arte del Processo. Leggi gli articoli


Roberto Battista. Dal 1981 consulente e produttore multimediale per organizzazioni internazionali e governi in paesi in via di sviluppo. Video-foto documentarista e giornalista indipendente e con la BBC. Docente di comunicazione, organizzatore di eventi combinati di arti visive, musica, teatro e interazione col pubblico. Musicista per passione e curioso per natura. Mi piace fare da ponte tra persone di culture diverse facendone risaltare i lati più belli e creando opportunità, scoprire il mondo e raccontarlo, inventare sempre qualcosa di nuovo. Leggi gli articoli


Luca Deias, Giornalista Pubblicista. Dal 2011 si è occupato d’informazione generalista nei giornali locali e dal 2013 è iscritto all’Albo dei Giornalisti del Piemonte. Nel 2016 diventa addetto stampa della Rete Museale Biellese. Da marzo 2017 è redattore del Journal di Cittadellarte e collabora al portale Piemonte che Cambia . Leggi gli articoli


Matteo Ficara. Filosofo, Scrittore e ideatore di Le Stanze dell’Immaginazione®. Da più di dieci anni è ricercatore circa il tema dell’immaginazione, sia in senso accademico-scientifico, che attraverso esperienze dirette. Di queste ricerche pubblica regolarmente le sue scoperte nei libri e nel sito personale. Si occupa anche di filosofia in modo pratico: osservando miti e fiabe moderni e rileggendoli entro le regole di una Filosofia della Specie. Leggi gli articoli


Gabriele Giannetto. Manager, disc jockey e instancabile sognatore. Dopo aver conseguito una laurea triennale in Economia e Amministrazione aziendale, intraprende un lungo viaggio zaino in spalla. Si muove tra l’Australia e l’Asia svolgendo piccoli lavori e vivendo a stretto contatto con le comunità locali. Il suo peregrinare lo riporta nella sua città natale, Palermo. Segue e studia con passione progetti di innovazione sociale lungo tutto lo stivale. Nel 2018 stanco delle continue stragi nel mar Mediterraneo sente la necessità di approfondire il complesso fenomeno migratorio partecipando ad un Master. Inizia la collaborazione da volontario per il progetto “Sans Papiers” presso il circolo Arci Porco Rosso di Palermo. Appassionato di musica fin da piccolo avvia un progetto musicale e storico. Aspira a diventare fedele collaboratore di Italiachecambia. Leggi gli articoli


Ezio Maisto. Una laurea in Scienze Politiche, un MBA in economia del turismo e una serie di incarichi ben retribuiti in ambito project management non sono bastati a fregarmi. Dopo aver assistito per anni allo spreco di fiumi di denaro pubblico impiegati per progetti di devastazione ambientale legalizzata, ho deciso di mollare tutto, vendere la mia auto, ridurre i miei consumi e accompagnare il mio zaino a visitare il mondo. Da allora mi dedico alla sceneggiatura e alla regia: i miei cortometraggi a sfondo sociale hanno vinto più di 30 festival. Collaboro con Italia che Cambia scrivendo, realizzando video e come responsabile dei weekend formativi in ecovillaggio “Progettare il Cambiamento”. Lo faccio perché mettere a disposizione della parte sana del Paese la propria creatività, le proprie abilità, o anche solo un po’ del proprio tempo, fa bene alla salute; perché resistere ringiovanisce. Leggi gli articoli.


Veronica Tarozzi, subito dopo il diploma parte da Cagliari alla scoperta del mondo! Viaggia, studia e lavora tra Europa, Africa, Asia e America del Sud per conoscere luoghi, persone, esperienze e storie di vita di gente comune, ma soprattutto fuori dal comune. Nel 2008 insegna lingue a Salvador (Brasile) nel quadro di un progetto per l’emancipazione sociale e la comunicazione interculturale. Torna in Italia nel 2009 stabilendosi a Milano, dove si laureerà in Mediazione Linguistica e Culturale con una tesi dal titolo: “L’empatia nella mediazione linguistica, come chiave per una società collaborativa” . Qui comincia l’attivismo in diverse organizzazioni: dal Movimento Zeitgeist Italia, all’Associazione Società Sostenibile e Metaeducazione e partecipa attivamente all’orto comunitario Coltivando. Negli ultimi anni si è specializzata nell’ambito delle migrazioni e della protezione internazionale verso i migranti ed è tutrice di minori stranieri non accompagnati. È inoltre giornalista pubblicista regolarmente iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Leggi gli articoli


Roberto Vietti. Zaino in spalla, taccuino e macchina fotografica in mano, cerco quotidianamente di raccontare il cambiamento. Solo attraverso la decolonizzazione dell’immaginario, infatti, è possibile creare una conoscenza condivisa in grado di generare una trasformazione positiva della società. Mi occupo della redazione regionale piemontese di Italia Che Cambia (“Viaggio nel Piemonte Che Cambia”). Tutto iniziò con il progetto “Biellese Che Cambia”, un viaggio in bicicletta alla ricerca di realtà virtuose e sostenibili del territorio organizzato con il gruppo “Biellese in Transizione”. Scrivo articoli di interesse nazionale pubblicati su Italia Che Cambia. Adoro la montagna e il suo respiro nel silenzio così come il mare e la sua giocosa freschezza. Viaggio spesso e volentieri. Se passate dalle parti di Torino, vi porterò in una di quelle che Guccini è solito chiamare “osterie di fuori porta”. Leggi gli articoli

#IoNonMiRassegno speciale Natale

|

COP25: i genitori di tutto il mondo lanciano un appello urgente

|

GEN Ucraina, una rete di ecovillaggi per uscire dall’isolamento

|

Tibet Festival: al via un lungo viaggio sul tetto del mondo

|

“Mamme imprenditrici, voglio raccontare le vostre storie!”

|

Circolo Wood: il ristorante solidale che crea comunità – Io faccio così #271

|

COP25: tra la “capitolazione” e la “speranza” vinca l’azione

|

IT.A.CÀ, il primo Festival itinerante di Turismo Responsabile racconta l’Italia del futuro