Cinzia Catalfamo

Cinzia Catalfamo nasce e cresce a Milano, dove si laurea in Economia all'Università Bocconi. Nel 1993 si trasferisce in Madagascar, dove pochi anni dopo dà vita al progetto Fihavanana, dedicato all'educazione e alla salute dei minori in difficoltà. Nel 2008 nasce la Fondazione Akbaraly, che opera per garantire educazione e salute alla popolazione più vulnerabile di uno dei Paesi più poveri al mondo. L'anno successivo, la Fondazione inaugura 4aWoman, il primo programma integrato di prevenzione e sensibilizzazione oncologica in Africa sub-Sahariana, un progetto di ampio respiro che raccoglie presto i consensi e l'attenzione della comunità internazionale. Negli anni, la Fondazione consolida ed espande la propria presenza sul terreno, divenendo un attore fondamentale per le azioni umanitarie in Madagascar, e raggiungendo ogni anno centinaia di migliaia di persone. Healer e operatrice di Medicina Forestale, Cinzia studia e pratica con dedizione numerose discipline per la salute e il benessere, condividendo la sua esperienza grazie a rubriche editoriali, racconti per bambini e romanzi per adulti.

L’ex Ilva verrà commissariata, di nuovo – #882

|

Auschwitz e Gaza: che cos’è l’essere umano?

|

Violenza di genere: “Tutti noi dovremmo mettere in discussione i nostri valori, opinioni e credenze”

|

La nuova vita di Adriana e Martin al Mulino Marghen, fra relazioni umane e natura

|

Proteste sotto la sede RAI a Cagliari: “Il silenzio sul massacro in Palestina è un puro atto di censura”

|

Destinazione Ogliastra, una rete per un approccio sostenibile e identitario al turismo nel territorio

|

Rising Time: Elena e Andrea tornano in Calabria per lanciare i giovani artisti locali

|

Il Museo dell’Emigrazione Italiana: un’esperienza diversa per sconfiggere i pregiudizi

string(9) "nazionale"