Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

Ezio Maisto

Ezio Maisto

Una laurea in Scienze Politiche, un MBA in economia del turismo e una serie di incarichi ben retribuiti in ambito project management non sono bastati a fregarmi. Dopo aver assistito per anni allo spreco di fiumi di denaro pubblico impiegati per progetti di devastazione ambientale legalizzata, ho deciso di mollare tutto, vendere la mia auto, ridurre i miei consumi e accompagnare il mio zaino a visitare il mondo. Da allora mi dedico alla sceneggiatura e alla regia: i miei cortometraggi a sfondo sociale hanno vinto più di 30 festival. Collaboro con Italia che Cambia scrivendo, realizzando video e come responsabile dei weekend formativi in ecovillaggio “Progettare il Cambiamento”. Lo faccio perché mettere a disposizione della parte sana del Paese la propria creatività, le proprie abilità, o anche solo un po’ del proprio tempo, fa bene alla salute; perché resistere ringiovanisce.

#IoNonMiRassegno 24/1/2020

|

La Fondazione Laureus a Roma, tra Calcio Sociale, basket e pallavolo

|

Foodbusters: acchiappacibo in azione per salvare gli avanzi degli eventi

|

Così le compagnie fossili denunciano gli Stati per bloccare la transizione ecologica

|

Vazapp, l’hub che insegna ai contadini a coltivare… le relazioni! – Io faccio così #276

|

Un chilometro al giorno: la passeggiata che diventa lezione nelle scuole

|

Costituita a Roma la RIES, Rete Italiana per l’Economia Solidale

|

Blocco del traffico contro lo smog? Servono misure a lungo termine

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l'editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.