Chi sono

IMG 0879
Daniel Tarozzi

Mi chiamo Daniel Tarozzi, sono laureato in Scienze della Comunicazione, ho lavorato come autore televisivo, regista di documentari, videomaker e soprattutto giornalista. Nel 2004 ho fondato (con Francesca Giomo) un giornale web, “Terranauta”, che ho diretto fino al giugno 2010 e nel settembre 2010 ho fondato (con Paolo Ermani) “Il Cambiamento” che ho diretto fino al novembre 2013. Ora sono giornalista e direttore editoriale di “Italia che Cambia“. In tutti questi anni di giornalismo sono venuto a contatto con la maggior parte delle esperienze di “cambiamento” reale che popolano l’Italia ma che non trovano spazio nei media. Ho capito che “tocca a me” raccontarle, riunirle, confrontarle. Ed ecco che è nato il progetto di “Viaggio nell’Italia che cambia”: sette mesi in camper per incontrare “chi ha preso la propria vita in mano senza aspettare che qualcuno lo faccia al suo posto”.

Dal viaggio sono nati quattri libri: due editi Chiarelettere: “Io Faccio così – Viaggio in camper nell’Italia che Cambia“e “Una moneta chiamata Fiducia“, e due scritti con Andrea Degl’Innocenti, “I Diari dell’Italia che Cambia” e “E ora si Cambia“. Inoltre, il viaggio ha ispirato un documentario, uno spettacolo teatrale e soprattutto un progetto di racconto, mappatura, valorizzazione e messa in Rete dell’Italia che cambia… Oggi continuo la mia attività giornalistica, tra il 2017 e il 2020 ho diretto il Journal di Fondazione Pistoletto, collaboro con Amrita Edizioni e scrivo libri sulle tematiche a me care.

Infine, mi sono trasferito tra i monti liguri, studio il mondo dei cani con la scuola Think Dog e sono consapevole che… è bello vivere in un Altopia.

Myanmar, le responsabilità dell’occidente a due anni dal golpe – #663

|

“Mi sono trasferita in campagna per dedicarmi alla terra: qui il tempo passa in modo diverso”

|

Dagli scarti del cacao ai fogli: una nuova carta ecologica sbarca a Genova

|

Il messaggio di nonviolenza di Ghandi settantacinque anni dopo

|

Monte San Primo: i cittadini si mobilitano per salvare la montagna dal business del turismo

|

Capra Libera Tutti, il santuario che salva gli animali dal mattatoio e diffonde la cultura del rispetto

|

Il nuovo progetto discusso dello Ski Dome a Cesana: una pista da sci anche in estate?

|

Bici&Radici: fiori e biciclette per portare bellezza nella metropoli