La mappa dell'Italia che Cambia

Azienda Agricola Caudarella

Azienda Agricola Caudarella

“Quando nel 2010 decisi di mollare tutto per “ritornare alla terra” chiesi a mio nonno se potevo occuparmi di Caudarella, una campagna abbandonata dove erano stati piantati dei fico d’india e che nessuno voleva gestire. E la mia nuova vita poco dopo si è arricchita dall’incontro con Vittoria, mia compagna da allora, insieme alla quale ci prendiamo cura di questo piccolissimo pezzo di Sicilia vicino Caltagirone.” Queste le parole di Michele che con Vittoria gestisce l’Azienda Agricola Caudarella.

Caudarella si occupa principalmente della produzione del fico d’india, coltura attorno alla quale ruotano tutte le sperimentazioni della nostra azienda e che nel tempo è passata dalla monocultura a una piccola foresta produttiva, inglobando tra i filari una grandissima varietà di erbe, arbusti ed alberi – in continua crescita – sia per la produzione di cibo che per il mantenimento di un equilibrio eco sistemico sempre più stabile.
Nel tempo abbiamo imparato, e continuiamo ad imparare, come valorizzare i prodotti che la terra ci offre, conoscendo e studiando le spontanee e studiando come utilizzare i prodotti secondari della coltivazione del fico d’india.

In campagna sono state anche messe a dimora una trentina di varietà da frutto per il fabbisogno personale, per il mercato locale e per la trasformazione utilizzando le materie prime dell’azienda stessa ed acquistando dal mercato Equo quello che la realtà non è in grado di produrre da sola. A tal proposito è stato realizzato un piccolo laboratorio di trasformazione che permette di gestire al meglio le eccedenze, quando ci sono, e di produrre direttamente composte, creme e sughi d’eccellenza.

La terra viene gestita e quotidianamente ri-progettata secondo i principi della Permacultura, non ha una certificazione in biologico, ma c’è una grande attenzione per la terra e per il benessere umano e animale riconosciuto dai clienti della realtà. L’azienda agricola deve essere gestita come un agro-ecosistema, non rientra nei principi dell’azienda l’utilizzo di concimi o antiparassitari di sintesi.

Vengono sperimentate tecniche di agricoltura rigenerativa dei suoli e di riduzione ed ottimizzazione dei consumi idrici, e da qualche anno l’Azienda è partner – grazie anche al Consorzio LeGallineFelici di cui l’azienda è socia dal 2015 – di un progetto LIFE per la salvaguardia della biodiversità e la promozione di tecniche agronomiche che contrastano i processi di desertificazione.

La conservazione di ecosistemi naturali è un obiettivo primario della realtà.

L’azienda è divisa in due fondi, uno in aperta campagna, dove si trova un piccolo rudere (che è anche l’abitazione dei proprietari), un magazzino di lavorazione e la maggior parte delle piante da frutto. Il secondo fondo è più vicino al paese ed è li che ha sede il piccolo laboratorio di trasformazione.

Caudarella si trova vicino il bosco di S. Pietro, riserva naturale orientata che offre numerosi percorsi naturalistici e stimoli per gli appassionati.

Quello che l’Azienda fa è animato dal desiderio che presto il bisogno di prendersi cura della Terra diventi un’esigenza collettiva e che aumentino sempre più realtà simili e anche migliori!

Ultimo aggiornamento del 04 Giugno 2021

Contatta la realtà

Indirizzo

Email

Telefono

Facebook

Youtube

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci