La mappa dell'Italia che Cambia

Marmelada d’òc

Marmelada d’òc

Giovani musicisti appassionati di musica folk, occitana e franco-provenzale soprattutto (ma non solo), han deciso di riunirsi il primo mercoledì di ogni mese per suonare e divertirsi… chiunque suoni, ma anche chi ha solo voglia di ballare o ascoltare un po’ di musica, è ben accetto.

Questo e tanto altro è la Marmelada d’òc, un evento nato per il solo piacere di incontrarsi, divertirsi, ballando e suonando insieme. Ogni primo mercoledì del mese accade questo evento che ha qualcosa di magico. Nell’angolo della piazzetta Reale si raggruppa un bel numero di persone. C’è chi ha un organetto tra le braccia, chi la ghironda. Alcuni con una bottiglia di vino, altri si avvicinano incuriositi.

Parte così una courenta, ballo tipico delle valli alpine occitane e francoprovenzali. E via, i più coraggiosi e impavidi iniziano a ballare tra la curiosità dei passanti. Il richiamo della musica è inarrestabile, le persone si avvicinano e travolti dall’energia in ballo non possono che farsi trascinare dai passi delle danze popolari, a volte in tre quarti, a volte in sette ottavi.

C’è spazio per tutti, i più esperti danno una mano ai novellini e la festa è già fatta. Ed è come essere ad una festa di paese, nel centro di una metropoli. Lo si nota, in particolare, dai volti delle persone presenti. Vi sono alcuni anziani con la barba lunga e i pomini rossi che sembrano giungere dalle Valli più distanti.

Non solo loro, vi sono tantissimi giovani, tra i suonatori così come tra i danzatori. Sono in effetti la maggioranza. Ed inoltre vi sono anche tanti ragazzi stranieri a Torino per studio. Tutti insieme mescolati per l’evento: ecco che la marmellata è pronta.

Ultimo aggiornamento del 08 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Facebook

Youtube