Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Paolo Merlini

Paolo Merlini

Paolo Merlini è appassionato di viaggi lenti e dei sistemi di trasporto pubblico locale (sta svolgendo uno studio su quelli italiani). Ha viaggiato per tutta l’Italia con i mezzi pubblici, dove regolarmente era il solo o uno dei rarissimi turisti, riuscendo ad arrivare ovunque e, soprattutto, direttamente nel centro storico.

Per questo è soprannominato “esperto di vie traverse”. Dal 2008 collabora con il Movimento per la Decrescita Felice e con alcune testate on-line.

Cura anche una rubrica settimanale su EcoRadio. È autore di alcune pubblicazioni, come “L’arte del viaggiare lento” e “Un altro viaggio nelle Marche”.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci