Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Paraloup

Paraloup

Paraloup (“difesa dei lupi” secondo la tradizione popolare) è una piccola borgata di montagna del Comune di Rittana (Cuneo) situata a 1360 m di altitudine sul crinale che divide la Valle Stura dalla Valle Grana.
Tra queste baite per secoli abitarono montanari e pastori, frammenti di quel “mondo dei vinti” che costituisce oggi un riferimento ineludibile per chi guarda a nuove forme di convivenza con la natura.
Tra l’autunno del 1943 ed il 1944 Paraloup divenne anche la roccaforte della prima banda partigiana “Giustizia e Libertà”, nella quale militarono Duccio Galimberti, Dante Livio Bianco e Nuto Revelli.
Per questo suo valore storico, luogo di memoria e simbolo della cultura montana, la Fondazione Nuto Revelli ONLUS ha intrapreso il recupero fisico e sociale della borgata, portando a termine nella primavera del 2013 i lavori di ristrutturazione con un progetto architettonico innovativo. L’installazione di fonti energetiche sostenibili, un impianto geotermico per il riscaldamento, l’uso di isolanti ad alta efficienza nelle pareti permettono di garantire un’autosufficienza economica ed un basso impatto ambientale.
Oggi la borgata Paraloup è un vivace centro culturale di scambio e di crescita, un sistema integrato di attività turistico-artigianali, agro-pastorali e di proposte culturali-formative (2011- Festival Nazionale del Ritorno ai borghi abbandonati; 2012 – Archivio per la memoria delle donne) per coinvolgere la comunità locale e creare una rete di condivisione e partecipazione con le altre realtà del territorio.
In particolare, la borgata ospita una sala convegni ed il Rifugio Paraloup, dedicato all’accoglienza turistica (due baite pernottamento per un totale di 12 letti ed un punto ristoro-bar con 40 coperti ed una splendida vista sulla valle) con proposte di passeggiate naturalistiche ed attività outdoor in tutte le stagioni.
Tra i riconoscimenti ricevuti – 2011 Menzione speciale al prestigioso PREMIO KONSTRUKTIV per la migliore architettura alpina sostenibile in ambito europeo e la
– 2012 Candidatura al PREMIO GUBBIO per il paesaggio.
– 2016 Premio Architettura Arco Alpino.
Nel 2011, Legambiente ha conferito a Paraloup la BANDIERA VERDE della carovana delle Alpi.
2017 – 2020 Progetto “MigrACTION” (2017-2020) per valorizzare l’itinerario di emigrazione dei piemontesi in Francia tra la fine del XIX e la metà del XX secolo attraverso iniziative di sensibilizzazione e di formazione (Museo dei racconti di Paraloup, Scuola giovani agricoltori di montagna).
2017 – Progetto “Alt(r)e visioni, alte storie” in collaborazione con il Polo del ‘900 di Torino per la creazione del primo archivio cinematografico storico in quota a Paraloup e l’ideazione di una app per la valorizzazione turistico-culturale dei sentieri della Valle Stura.

Per maggiori informazioni – Fondazione Nuto Revelli www.nutorevelli.org
Facebook @fondazionenutorevelli

Articoli che parlano di questa realtà

In una borgata recuperata nasce il Museo dei Racconti sulla vita contadina
In una borgata recuperata nasce il Museo dei Racconti sulla vita contadina

Approfondisci
Io faccio così #227 – Paraloup: lo spirito della Resistenza in un rifugio di montagna

Approfondisci

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Telefono

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci