La mappa dell'Italia che Cambia

NULL NULL array(1) { ["territorioPage"]=> string(9) "nazionale" } Link form https://www.italiachecambia.org/mappa/


Pathos G.A.M. “Teresa Vesuviano” Soc. Coop. Soc.

Pathos G.A.M. “Teresa Vesuviano” Soc. Coop. Soc.

La Cooperativa Sociale Pathos di Caulonia Marina si occupa dell’accoglienza e del recupero dei minori in situazioni di disagio socio-familiare, nonché dei minori stranieri non accompagnati.

Il Gruppo Appartamento per Minori (GAM) è attivo dall’1 giugno del 1991 ed è gestito dalla Cooperativa Sociale Pathos dal 2007. Si tratta di una struttura residenziale con sede a Caulonia destinata all’accoglienza e al recupero di minori in situazioni di disagio sociale e/o familiare. La struttura in questione può accogliere un numero massimo di sette minori, di ambo i sessi. Attraverso la condivisione di esperienze di vita quotidiana e grazie a interventi psicopedagogici mirati, operando di concerto con gli organismi territoriali competenti, il GAM offre ai ragazzi accolti rapporti personalizzati indispensabili per l’adeguato sviluppo della loro personalità e per il recupero della loro dimensione relazionale.

La Società Cooperativa Sociale Pathos è affidataria dei servizi di cura ad anziani non autosufficienti in attuazione del Decreto 881/PAC del 03/02/2016 con il quale si impegna a offrire prestazioni socio-assistenziali domiciliari (SAD), da integrare con l’assistenza sanitari erogata dal Distretto Sanitario a favore di soggetti non autosufficienti di età superiore ai 65 anni facenti parte dei Comuni del Distretto Nord. Accanto a tali servizi la Cooperativa fornisce anche prestazioni definite integrative dal regolamento del progetto “Home Care Premium”, incluse nei piani assistenziali individuali degli assistiti e che riguardano esclusivamente la sfera socio-assistenziale di supporto allo stato di fragilità degli utenti o dei loro familiari.

Il “Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020” (FAMI) è uno strumento finanziario istituito con Regolamento UE n. 516/2014 al fine di promuovere la gestione integrata dei flussi migratori sostenendo tutti gli aspetti del fenomeno: asilo, integrazione e rimpatrio. Con la Convenzione del 26 ottobre 2017 tra il Comune di Sant’Ilario dello Ionio (RC) e la Società Cooperativa Pathos è stato avviato il progetto “Sant’Ilario Accoglie” nell’ambito del FAMI, finalizzato al potenziamento della capacità ricettiva del sistema di seconda accoglienza dei Minori Stranieri Non Accompagnati, avendo a oggetto la realizzazione e la gestione operativa di tutti gli interventi e le attività relativi all’attuazione del progetto di cui sopra.

L’Ostello “Locride” sorge all’interno di un moderno palazzo di cinque piani, nel centro di Locri, che lo Stato ha confiscato alla ‘ndrangheta nel 2005 e ristrutturato, divenendo un’imponente opera di valorizzazione dotata di tutti i comfort di un albergo di qualità: wi-fi, terrazza e solarium, quindici camere da tre posti letto tutte con bagno privato e balconcino, reception e sala ristorante con cucina. Luogo ideale per ospiti, singoli o in gruppo, che desiderino trascorrere una vacanza in libertà anche last-minute alla scoperta dei luoghi di maggiore interesse della Locride, l’Ostello gode di una posizione strategica per magnifiche escursioni.

Questa realtà è stata mappata grazie al progetto Ponti: cultura e teatro per la cittadinanza attiva promosso da CCO – Crisi Come Opportunità. Scopri di più.

Ultimo aggiornamento del 23 Gennaio 2024

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Telefono

Facebook

string(9) "nazionale"