10 Ott 2012

Primo giro di boa

Scritto da: Daniel Tarozzi

Il 9 settembre il camper lasciava i lidi montani di Alto (Cn) per iniziare il Viaggio nell’Italia che cambia. E’ […]

Il 9 settembre il camper lasciava i lidi montani di Alto (Cn) per iniziare il Viaggio nell’Italia che cambia. E’ passato un mese. Un lungo, intenso, variegato mese. In questi giorni sono stato in Lombardia e ora mi appresto a spostarmi in Sardegna. Tra oggi e domani vi racconterò le ultime(tante!) esperienze.

Per ora mi limito a segnalare il podcast dell’intervista che ho rilasciato sabato scorso alla radio del Sole 24 Ore, all’interno del programma “Si può fare” che, probabilmente, mi ospiterà anche nelle prossime settimane per raccontare le esperienze che via via andrò ad incontrare.

Il mio intervento si trova al minuto 13 della puntata. Buon ascolto!

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Silvia Gogna e il suo punto noleggio bici: “Ho cambiato vita per tenere viva la mia valle”
Silvia Gogna e il suo punto noleggio bici: “Ho cambiato vita per tenere viva la mia valle”

Mela, Maurizio e la loro casa in pietra dove sentirsi a casa sul Lago D’Orta
Mela, Maurizio e la loro casa in pietra dove sentirsi a casa sul Lago D’Orta

Inner Sicily, da Caltanissetta alla scoperta dell’autenticità dell’entroterra
Inner Sicily, da Caltanissetta alla scoperta dell’autenticità dell’entroterra

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il problema della siccità non è scomparso – #661

|

L’Italia è al primo posto in Europa per gli impatti sulla salute delle centrali elettriche a gas

|

Hangar Piemonte e Italia che Cambia insieme per raccontare la trasformazione culturale

|

Arte per combattere il decadimento cognitivo: una figlia racconta la storia di sua madre malata di Alzheimer

|

La storia di Francesca Mazzara, fra volontariato, attivismo, solidarietà e antispecismo

|

Istruzione, merito, umiliazione… Che futuro per la scuola italiana? – A tu per tu + #3

|

Mouloud, la bottega tessile nata sulle isole Eolie tra tradizione e sostenibilità ambientale e sociale

|

Baskin, il basket più bello e più inclusivo in cui atleti disabili e non giocano insieme