29 Ott 2012

Vuoi contribuire al Viaggio nell'Italia che cambia?

Scritto da: Daniel Tarozzi

Questo viaggio, come detto più volte, è un’esperienza straordinaria, ma ha anche un costo e nonostante qualche vano commento di […]

Questo viaggio, come detto più volte, è un’esperienza straordinaria, ma ha anche un costo e nonostante qualche vano commento di alcuni lettori del Fatto Quotidiano, non sono ricco, né possidente e sto facendo questa esperienza senza un budget dedicato. L’editore mi ha dato un anticipo, ma la benzina, il cibo, i tanti spostamenti, le telefonate, i costi per produrre e montare il video, le spese impreviste…  Insomma, i costi sono davvero notevoli! sguardoEcco perché ho accettato la proposta di Starteed di lanciare una campagna di finanziamento del progetto che mi permetta non solo di coprire le spese del viaggio, ma anche di realizzare il video, organizzare un evento e curare al  meglio le relazioni che sto tessendo e che, se tutto va come spero, potranno diventare il nucleo di una grande rete permanente di esperienze di cambiamento. Con la cifra richiesta non coprirò tutto, ma di sicuro otterrò un aiuto notevole. Cliccate qui per saperne di più e per finanziare il progetto e se proprio non potete, aiutatemi (per favore!) a far girare la campagna sui vostri canali facebook, twitter, mail ecc. C
Un’altra cosa: non si tratta di donazioni a fondo perduto, bensì di coinvolgimento attivo nel progetto. Chi decide di partecipare, in cambio della cifra destinata al viaggio, diventa protagonista. Le modalità sono le più disparate, dalla presenza del proprio nome sul sito e sul video fino alla partecipazione al grande evento a porte chiuse che organizzeremo una volta finito il viaggio. Vi aspetto!
(ps il sistema di Starteed fa sì che i fondi da voi donati vengano erogati solo qualora la cifra richiesta venga raggiunta. Quindi se la campagna non funziona, voi non ci rimettete niente).
Vai al sito della campagna

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Silvia Gogna e il suo punto noleggio bici: “Ho cambiato vita per tenere viva la mia valle”
Silvia Gogna e il suo punto noleggio bici: “Ho cambiato vita per tenere viva la mia valle”

Mela, Maurizio e la loro casa in pietra dove sentirsi a casa sul Lago D’Orta
Mela, Maurizio e la loro casa in pietra dove sentirsi a casa sul Lago D’Orta

Inner Sicily, da Caltanissetta alla scoperta dell’autenticità dell’entroterra
Inner Sicily, da Caltanissetta alla scoperta dell’autenticità dell’entroterra

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il problema della siccità non è scomparso – #661

|

Dalla sintesi fra oriente e occidente alla rivoluzione dell’educazione: il futuro secondo Sujith Ravindran – Meme! #43

|

“Ci siamo trasferiti in montagna e ora cerchiamo persone per costituire una cooperativa di comunità”

|

Senza sbarre: un’alternativa al carcere è possibile

|

4 cose da fare se si trova una baby tartaruga marina spiaggiata

|

Stato Bradipo: nell’era della fast fashion, un progetto di moda lenta, etica ed ecologica

|

Associazione vittime dell’uranio impoverito: “Con le esercitazioni Nato in Sardegna è in atto un massacro”

|

Dall’Australia a Mussomeli. Danny McCubbin con The Good Kitchen prepara pasti gratis per chi ne ha bisogno