6 Nov 2012

Una panoramica sugli ultimi spostamenti (e il link alla nuova puntata del programma radiofonico del Sole 24 ore)

Scritto da: Daniel Tarozzi

Sono le 23.50 di sera del 6 novembre e siamo appena giunti alle porte del Friuli Venezia Giulia. La scorsa […]

Sono le 23.50 di sera del 6 novembre e siamo appena giunti alle porte del Friuli Venezia Giulia. La scorsa settimana l’abbiamo trascorsa tra il Trentino e l’Alto Adige. Due provincie autonome tutte da scoprire, ricche di realtà interessanti e sorprendenti, così come di problematiche e di potenzialità tutte particolari.
Qui sotto una mappa che riassume le nostre tappe principali. Vi segnalo anche il link della puntata andata in onda domenica 4 novembre sulla radio del Sole 24 Ore. Il mio intervento è al minuto 11. Si parlava di persone che si “inventano il lavoro” o che vivono e lavorano in modo diverso. E’ stata un’impresa mantenere la lucidità. Mentre mi intervistavano, infatti, ero sul camper con una ruota a terra, ai bordi di una super strada, con due meccanici che discutevano in dialetto sul da farsi per tirarci fuori dal pantano… Un’esperienza mistica! Buona notte.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani
L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani

MUSE FabLab: promoviamo la cultura della riparazione
MUSE FabLab: promoviamo la cultura della riparazione

Allarme in Alto Adige: i pesticidi sono anche nei parchi giochi
Allarme in Alto Adige: i pesticidi sono anche nei parchi giochi

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Ha senso il bonus acqua? – Io Non Mi Rassegno #391

|

Nasce il “Muratore di valle” che recupera le borgate alpine

|

Benedetta Altichieri: storia di una relazione tra culture differenti – Amore che Cambia #11

|

La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

|

Climate Space: arte, cinema e musica per celebrare i 5 elementi naturali

|

L’economista Paolo Collini: serve un Recovery Plan sostenibile e per i giovani

|

Torna il Cammino delle Panchine, per ripartire dopo la pandemia

|

Centro Kratas, un’oasi spirituale ed ecologica tra i monti Sicani