25 Feb 2014

L’Italia Che Cambia conquista i web channel del blog di Beppe Grillo!

Ben ritrovati con la nostra rassegna stampa! Come avrete notato, abbiamo deciso di modificare leggermente il format rendendo più flessibili […]

passaparolaBen ritrovati con la nostra rassegna stampa! Come avrete notato, abbiamo deciso di modificare leggermente il format rendendo più flessibili le pubblicazioni. Quindi…visitateci spesso per restare sempre aggiornati sulle ultime novità!
Nei giorni passati si è continuato a parlare dell’Italia Che Cambia, in particolare con un grande interessamento da parte di testate che da sempre si contraddistinguono per una spiccata sensibilità verso determinati argomenti.
Paolo Cacciari, fratello del filosofo Massimo, politico e scrittore da sempre attento a temi come decrescita, sostenibilità e beni comuni, ha brillantemente recensito Io Faccio Così e descritto il progetto Italia Che Cambia in un articolo uscito contestualmente sul settimanale Left, con il titolo Guida ai cambiamenti e sul sito di informazione indipendente Comune-Info, con il titolo Atlante di economia sostenibile. Chiamando in causa anche le tesi dell’economista e docente britannico Tim Jackson, Cacciari sottolinea come le tante realtà imprenditoriali scoperte e raccontate da Daniel nel suo viaggio siano la base di un nuovo modello economico, in possesso di un potenziale enorme, che non va assolutamente sottovalutato.
left-avvenimenti-6798277
Simpatica ed empatica è la recensione di Francesca Gurnisson, pubblicata sul blog Cibo Supersonico. «Io Faccio Così è piombato casualmente nella mia vita, sorprendendomi!» è il travolgente incipit dell’articolo, che si sofferma in particolare sull’esperienza dello storico ecovillaggio di Torri Superiore, in Liguria.

Il giorno di San Valentino, Daniel è stato protagonista della puntata di La Cosa, il web channel del blog di Beppe Grillo. Nella registrazione trovate l’intervista integrale, intervallata da alcuni video dell’Italia che cambia.
Il numero di febbraio di Leggere:tutti, il mensile dedicato ai libri e alla lettura, si è aperto con un editoriale di Giuseppe Marchetti Tricamo intitolato Elogio degli italiani, una disamina della situazione non certo rosea in cui versa il Belpaese accompagnata da una ventata di ottimismo. Lo testimoniano alcuni autori che ritrasmettono gli impulsi positivi che giungono dai territori. Fra di loro, non può mancare il nostro Daniel Tarozzi. «Sono da elogiare quegli italiani, più numerosi di quanto si immagini, che con coscienza civica hanno mantenuto saldo il loro ruolo nella società, hanno resistito agli sconquassi e ai disagi e li hanno affrontati, con sofferenza ma anche con dignità, e oggi sono ancora qui per sfidare a viso aperto il domani». Suggestioni positive da un’Italia che sta davvero cambiando.

Chiude questa rassegna l’intervento di Daniel sullo spazio settimanale del blog di Beppe Grillo Passaparola. Sette minuti per raccontare sette mesi. Sette mesi per raccontare un paese intero che sta cambiando!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Articoli simili
Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni
Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

“La Calabria ci riguarda”. #maipiùstragi, la prima manifestazione nazionale contro la ’ndrangheta a Milano
“La Calabria ci riguarda”. #maipiùstragi, la prima manifestazione nazionale contro la ’ndrangheta a Milano

Wagner Group: cosa sappiamo della milizia privata che combatte fra le fila russe (e non solo)?
Wagner Group: cosa sappiamo della milizia privata che combatte fra le fila russe (e non solo)?

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi