18 Mar 2014

Arcipelago Sagarote: "Nonostante ciò si può brillare lo stesso"

Arcipelago Sagarote è un’associazione di volontariato senza fini di lucro e movimento umano in cui arte e pensieri possono essere […]

Arcipelago Sagarote è un’associazione di volontariato senza fini di lucro e movimento umano in cui arte e pensieri possono essere liberamente espressi. Vive in un contesto rurale al fine di ristabilire un equilibrio armonico tra l’uomo e l’ambiente. Mira a promuovere un nuovo modello di vita sostenibile e di autosostentamento per migliorare la qualità della vita e consolidare valori umani di solidarietà e uguaglianza. E’, inoltre, un luogo in cui il mondo degli ugual-abili è in contatto con quello dei divers-abili in modo naturale e lieve.

8746624775_5110b28a40_b

Luciana, fondatrice e anima del posto, originaria di Verona e madre di tre figli, ci spiega che Arcipelago Sagarote nasce per sensibilizzare sulla disabilità.
Diamante (Cosenza), marzo 2013, da “Io faccio così” pag. 302

Il sito dell’Arcipelago Sagarote
L’Arcipelago Sagarote su Facebook

Per saperne di più leggi:
 
io-faccio-cosi-libro-70810Daniel Tarozzi
Io faccio così
Viaggio in camper alla scoperta dell’Italia che cambia
 
 

Articoli simili
A Torino torna Artissima, la fiera internazionale dell’arte contemporanea
A Torino torna Artissima, la fiera internazionale dell’arte contemporanea

Il bene e il male esistono?
Il bene e il male esistono?

“Geografie della trasformazione”, gli studenti cuneesi mappano le realtà sostenibili

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Germania, un governo “semaforo”? – #417

|

Il diritto dei bambini all’aria pulita: le strade scolastiche come antidoto a traffico e inquinamento

|

Fuga dalla città. Una seconda vita sulle colline piacentine

|

Assamil: una delle comunità più giovani d’Italia cresce e cerca una nuova casa

|

Re-sisters: l’arte e la cultura per dire no alla violenza sulle donne

|

Il primo Asilo nel Bosco altoatesino, dove le maestre sono la neve e la pioggia

|

La storia di Esma, il musicista che ha lasciato la città per vivere e cantare la campagna

|

Camilla Rossi, educatrice: “Attivismo quotidiano, educazione e messa in discussione per combattere la violenza contro le donne”