22 Lug 2014

Troppi camion sulle autostrade? Fai Meno Strada!

“Molte persone pensano che i singoli non possano fare la differenza. Sbagliano! E l’esempio dei trasporti è perfetto. Un camion […]

“Molte persone pensano che i singoli non possano fare la differenza. Sbagliano! E l’esempio dei trasporti è perfetto. Un camion su due viaggia vuoto. So che è difficile, ma dobbiamo passare da una logica competitiva ad una logica cooperativa. Può sembrare un paradosso, ma oggi per essere competitivi bisogna cooperare! Le ditte di trasporti chiudono continuamente. Se noi cooperiamo diventiamo più competitivi verso il resto del mondo”

 

Gaetano La Legname, ideatore di Fai Meno Strada

Gaetano La Legname, ideatore di Fai Meno Strada


 

Gaetano La Legname, socio fondatore di Arcipelago SCEC, è l’ideatore di Fai Meno Strada, un sistema nato per eliminare le corse a vuoto dei camion facendo cooperare le aziende di trasporto ed efficientando quindi il trasporto di merci, dimezzando i costi e liberando le strade dal traffico.

 

In pratica l’idea è quella di creare un sistema per il quale se ad esempio cinque aziende devono andare in una determinata città con i camion mezzi vuoti, si faccia un solo camion che porta le merci di tutti e che al ritorno porti merci di altri per non viaggiare a vuoto. Detto così suona semplice, ma nei suoi effetti potrebbe avere risultati rivoluzionari.

 

Per saperne di più leggi:
io-faccio-cosi-libro-70810Daniel Tarozzi

Io faccio così
Viaggio in camper alla scoperta dell’Italia che cambia

 

 

 

Vuoi cambiare la situazione
della mobilità in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
La storia di Simone: “Sono tornato in Sardegna per diffondere la cultura dello sport”
La storia di Simone: “Sono tornato in Sardegna per diffondere la cultura dello sport”

Calciosociale, la solidarietà va in rete quattro volte
Calciosociale, la solidarietà va in rete quattro volte

Yoga e sport nella natura per ritrovare se stessi: la storia di Agrilunassa
Yoga e sport nella natura per ritrovare se stessi: la storia di Agrilunassa

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza