22 Lug 2014

Troppi camion sulle autostrade? Fai Meno Strada!

“Molte persone pensano che i singoli non possano fare la differenza. Sbagliano! E l’esempio dei trasporti è perfetto. Un camion […]

Salva nei preferiti

“Molte persone pensano che i singoli non possano fare la differenza. Sbagliano! E l’esempio dei trasporti è perfetto. Un camion su due viaggia vuoto. So che è difficile, ma dobbiamo passare da una logica competitiva ad una logica cooperativa. Può sembrare un paradosso, ma oggi per essere competitivi bisogna cooperare! Le ditte di trasporti chiudono continuamente. Se noi cooperiamo diventiamo più competitivi verso il resto del mondo”

 

Gaetano La Legname, ideatore di Fai Meno Strada

Gaetano La Legname, ideatore di Fai Meno Strada


 

Gaetano La Legname, socio fondatore di Arcipelago SCEC, è l’ideatore di Fai Meno Strada, un sistema nato per eliminare le corse a vuoto dei camion facendo cooperare le aziende di trasporto ed efficientando quindi il trasporto di merci, dimezzando i costi e liberando le strade dal traffico.

 

In pratica l’idea è quella di creare un sistema per il quale se ad esempio cinque aziende devono andare in una determinata città con i camion mezzi vuoti, si faccia un solo camion che porta le merci di tutti e che al ritorno porti merci di altri per non viaggiare a vuoto. Detto così suona semplice, ma nei suoi effetti potrebbe avere risultati rivoluzionari.

 

Per saperne di più leggi:
io-faccio-cosi-libro-70810Daniel Tarozzi

Io faccio così
Viaggio in camper alla scoperta dell’Italia che cambia

 

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
La mobilità sostenibile a Napoli: dalla smart mobility al car sharing
La mobilità sostenibile a Napoli: dalla smart mobility al car sharing

A Caltanissetta la ciclofficina sociale che promuove mobilità lenta e cicloturismo responsabile
A Caltanissetta la ciclofficina sociale che promuove mobilità lenta e cicloturismo responsabile

Ponte sullo Stretto, dubbi e anomalie di un progetto senza fine
Ponte sullo Stretto, dubbi e anomalie di un progetto senza fine

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Papua Nuova Guinea, la frana, la tragedia e i 2000 morti di cui non si parla – #939

|

Viola Walk Home, l’app che “accompagna” le persone per farle sentire più sicure

|

Riverberi, a Milano il festival della sostenibilità per diffondere il cambiamento

|

Oasi in ospedale WWF, a Palermo il primo spazio verde del progetto

|

Tra le case abbandonate, il cortometraggio ambientato nei vecchi borghi fantasma dell’Appennino

|

Salviamo il fiume Sarno: continua la lotta per la bonifica del fiume più inquinato d’Europa

|

Arriva Equa, l’app che ti dice quanto è sostenibile un prodotto

|

Scalo Sogni: il viaggio in solitaria di Ettore Campana arriva sulle vette del Caucaso

string(9) "nazionale"