Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
22 Dic 2016

Andrea De Carlo: il cambiamento tra romanzi e realtà – Meme #1

Scritto da: Daniel Tarozzi

In occasione del Natale la redazione di Italia che Cambia ha pensato di fare un regalo alle sue lettrici e ai suoi lettori! Un nuovo spazio, Meme!, all'interno del quale confrontarsi con le grandi menti dei nostri tempi su pensieri, filosofie, visioni, sogni, utopie, progetti, strategie, speranze. Per diffondere e rendere replicabile una vera "ri-evoluzione" culturale! Tutto comincia con un Meme! E noi siamo felici di inaugurare questo spazio ospitando l'intervista che abbiamo realizzato lo scorso ottobre con Andrea De Carlo.

Volevo intervistare Andrea De Carlo fin dal 1998, quando lessi Due di Due e scoprii un’incredibile affinità tra i temi e le vicende raccontate nel noto romanzo e quelle che mi apprestavo a vivere. Il cambiamento, la ricerca di un’identità, il rifiuto di una società che ci opprime, l’eterno conflitto tra la voglia di partire e quella di mettere radici, una spiccata sensibilità ambientale, un disgusto per la mercificazione operata dai mass media. Questi sono solo alcuni dei temi che mi restarono impressi in quei giorni e quelle notti di lettura appassionata. Da allora ho letto tutti i romanzi di De Carlo e ogni volta sono rimasto stupito dalla sua capacità di sorprendermi, emozionarmi, farmi sognare ed interrogare e contemporaneamente dalla straordinaria similitudine tra le vicende narrate nelle sue opere e quelle delle persone che ogni giorno incontro e incontriamo con Italia che Cambia.

 

Il Cambiamento, con la C maiuscola, quindi, mi è parso uno straordinario filo conduttore tra il lavoro di fantasia di De Carlo e il nostro giornalistico ed è stato quindi con grande piacere che lo scorso ottobre ho finalmente potuto intervistarlo ad Alassio (Sv), negli spazi della biblioteca comunale che ospitava la presentazione del suo ultimo romanzo, L’imperfetta Meraviglia.

 

Abbiamo discusso di molti temi: amore, decrescita, selvaticità, media, cambiamento. In un prossimo articolo vi proporremo la nostra chiacchierata relativa ai suoi romanzi. Oggi invece ci concentriamo sul suo pensiero più generale e sui temi, i meme oserei dire, che contraddistinguono il suo e il nostro lavoro.
IMG_4819 

Buona visione!

 

Intervista e riprese: Daniel Tarozzi

Montaggio: Paolo Cignini e Daniel Tarozzi

Grazie alla contributo di: Chiara Gnocchi

Sigla: “L’Italia che cambia siamo noi” di Stefano Fucili

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

L’accelerazione dell’Intelligenza artificiale – Io Non Mi Rassegno #212

|

Quando l’arte crea comunità, svela la bellezza delle periferie e promuove la trasformazione sociale

|

A Borgo! Un viaggio lento tra le comunità delle aree interne

|

Funghi mangia-sigarette e alghe che assorbono Co2, così Montemero ripulisce il Mediterraneo

|

Sardaigne en Liberté: viaggiare in Sardegna valorizzando i territori e le esperienze – Io faccio così #299

|

In una borgata recuperata nasce il Museo dei Racconti sulla vita contadina

|

A chi cerca ispirazione per vivere in modo ecologico e costruire qualcosa di sano

|

La città del futuro o sarà in salute o non sarà