5 Giu 2018

Vacanze in Toscana? Sì, ma etiche ed ecologiche!

Il GAT Scansano è un'impresa agricola unica nel suo genere: etica ed ecologica, è nata grazie ai principi di condivisione e di sostenibilità. Vi invitiamo a trascorrere qualche giorno nel suo agriturismo - interamente ristrutturato in bioedilizia - per rendervi conto del carattere innovativo del progetto, che mira a costruire un insediamento autosufficiente e libero dalle fonti fossili.

Grosseto - Da sempre la Toscana è una delle mete più gettonate dai turisti stranieri e italiani e questo, se da un lato ci fa piacere e ci inorgoglisce, dall’altro può essere causa di una eccessiva commercializzazione di questa splendida regione.

 

Allora vogliamo consigliarvi una meta che non solo vi consentirà di ammirare alcune fra i più bei siti d’interesse della zona, ma vi metterà a contatto con un progetto di imprenditoria etica e sostenibilità ambientale unico nel suo genere.

vacanze in toscana 1

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Si tratta dell’agriturismo del GAT Scansano, il primo Gruppo d’Acquisto di Terreni nato in Italia. Per scoprire i dettagli di questa forma d’impresa, vi rimandiamo alla storia che abbiamo dedicato al GAT. Sappiate comunque che si tratta di un sogno diventato realtà: un’azienda agricola biologica nata dal nulla, grazie all’unione di tante persone che hanno contribuito con tante quote alla sua fondazione, dimostrando che mettendosi insieme e collaborando tutto è possibile!

 

L’agriturismo si trova a Scansano, in provincia di Grosseto, circondato da piccoli borghi storici, dalle Terme di Saturnia, dall’Agentario e dal Monte Amiata, in un’area incontaminata e affascinante dove la Natura la fa da padrona, ideale per chi vuole passare le vacanza in Toscana e staccare per qualche giorno dalla frenesia cittadina.

 

Il progetto è nato ormai sei anni fa, quando quella che ora è una fiorente azienda agricola non era altro che un terreno incolto intorno a un rudere in stato di abbandono. Emanuele, uno dei responsabili dei progetto, ha lavorato insieme al gruppo del GAT per molti mesi, riattivando la produzione agricola e ristrutturando il casale in bioedilizia.

 

I consumi sono ridotti al minimo e il comfort della struttura è ottimo: tutte le camere sono dotate di serramenti a triplo vetro per un elevato isolamento termico che permette di non dover utilizzare condizionatori, mentre il riscaldamento delle camere nel periodo invernale e l’acqua calda sanitaria sono ottenuti mediante impianto solare termico integrato a un termocamino.

vacanze in toscana

Per gli ospiti dell’agriturismo dunque non tratta solamente di passare qualche giorno in una struttura accogliente e confortevole, ma di essere testimoni diretti della realizzazione di un progetto all’avanguardia, che punta a proporre un nuovo modello economico-imprenditoriale basato sulla condivisione e sulla cooperazione.

 

Inoltre, l’obiettivo dell’iniziativa è costruire un piccolo sistema carbon-free, dimostrando che è possibile creare insediamenti ecologici e autosufficienti, che funzionino anche dal punto di vista finanziario, generando un incremento patrimoniale degli immobili e un reddito legato alla produzione agricola, rigorosamente biologica.

 

Non a caso questa sera il tour alla scoperta della Toscana Che Cambia farà tappa proprio qui, per scoprire e raccontare le ultime novità di questa bellissima iniziativa!

[av_button_big label=’SOSTIENI ANCHE TU TOSCANA CHE CAMBIA!’ description_pos=’below’ link=’manually,http://toscana.checambia.org/’ link_target=’_blank’ icon_select=’no’ icon=’ue800′ font=’entypo-fontello’ custom_font=’#ffffff’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ color_hover=’theme-color-subtle’ custom_bg_hover=’#444444′ custom_class=”][/av_button_big]

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità
Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità

Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare
Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi