Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
3 Dic 2020

La legge di attrazione: come il pensiero positivo può trasformare la nostra vita

Scritto da: Sara Capurso

I nostri pensieri e le nostre azioni hanno il potere di trasformare la vita e attrarre situazioni positive o negative. È questo il concetto alla base della cosiddetta “legge di attrazione”. Sara Capurso ci spiega di cosa si tratta e come funziona, raccontandoci alcune situazioni quotidiane da lei vissute.

Avete presente quelle mattine in cui vi svegliate apatici, con un senso di fastidio che non sapete bene da dove arriva? A volte sappiamo che è causato da una situazione in particolare, altre dall’insieme di più cose mentre a volte è una sensazione fastidiosa che non va via. Spesso questa sensazione si trascina per tutto il giorno e nella nostra mente echeggia continuamente lo stesso pensiero: “Oggi è una giornataccia”.

Guarda caso, tutto sembra darvi ragione: traffico più intenso del solito, ritardo al lavoro con capo e colleghi sgarbati, riunioni lunghissime, incomprensioni con la vostra migliore amica e a catena una serie di eventi che non fanno altro che confermarvi che quella che è iniziata come una giornataccia continuerà anche peggio. Ovviamente questo vi causa ansia, preoccupazione e alcune persone arrivano a somatizzare fisicamente un vero disagio. Le persone intorno anziché comprendere, ci evitano e tutto prende una piega negativa. Purtroppo tutto questo capita ogni giorno a moltissime persone.

C’è un motivo a tutto questo e la notizia positiva è che noi abbiamo il potere di cambiare le cose, in modo estremamente semplice.

Nel 2007 è stato pubblicato il libro The Secret – Il Segreto, a cui è seguito poi un docu- film, oggi un Bestseller mondiale basato su una delle leggi universali: la Legge di Attrazione. Secondo questo principio, il simile attrae il simile, i pensieri diventano cose e tutto ciò che abbiamo nella nostra vita lo attraiamo noi. A molte persone non piace questa spiegazione ma che ci crediamo o meno funziona sempre, con chiunque.

The Secret

L’esempio di prima mostra chiaramente come più ci convinciamo che sarà una pessima giornata e più tutto intorno a noi continuerà a darci ragione. A volte ci crediamo così fermamente che convinciamo noi e gli altri nell’affermare: “Avevo ragione hai visto? Oggi va tutto storto?”. La domanda allora sorge spontanea: perché non provare a invertire il pensiero?

Se siamo così bravi a sentire che quella sarà una pessima giornata e persone ed eventi ce lo confermano, significa che quello che stiamo pensando in qualche modo sta influenzando ciò che ci sta succedendo intorno. Quando ho compreso questo meccanismo, è stato come una rivelazione, ho trasformato i miei pensieri e il cambiamento è stato immediato.

Ho capito che agendo su di noi, anche la realtà intorno a noi cambia.

Oltre a cambiare in positivo situazioni che prima mi davano fastidio, ho visto realizzarsi situazioni nuove, che desideravo nella mia vita. Ho iniziato dalle piccole cose. Mi capitava di ricevere durante il giorno tanti piccoli segnali che la legge di attrazione funzionava. Ho iniziato a fare caso a tutto e ho notato che tutto ciò che arrivava, avveniva sempre più velocemente dopo che esprimevo un pensiero o un desiderio, rispecchiando esattamente ciò che avevo immaginato. Non mi sono mai chiesta il come, non ho mai messo in dubbio che quella cosa che desideravo o che mi serviva sarebbe arrivata.

Una volta mi mi sono trovata imbottigliata nel traffico prima di un esame universitario e ricordo perfettamente di aver pensato che sarei arrivata comunque in orario anche se all’orario previsto per l’inizio dell’esame ero ancora bloccata in autostrada. Ricordo di essere arrivata in Università un’ora dopo e di aver visto tutti i miei compagni fuori dalla classe e quando ho chiesto il motivo mi è stato detto che l’esame era stato rimandato di due ore.

In quella e in altre occasioni quando un evento non controllabile rischiava di rovinarmi la giornata, rifiutavo di entrare in una spirale di pensieri negativi e disfattisti, semplicemente credevo che tutto si sarebbe risolto e questo mi calmava automaticamente.

Non mi sono più fermata e ho continuato a visualizzare e a veder manifestare dalle cose più piccole a quelle più grandi e incredibili: case, posti di lavoro, viaggi etc. Nel libro The Secret ci sono esercizi concreti che spiegano come possiamo visualizzare ciò che vogliamo attrarre nella nostra vita ed è spiegato con una semplicità tale che molte persone ne dubitano. Le persone non ci credono e non ci provano nemmeno. Iniziate a farlo, immaginate la realtà che volete creare, percepite le sensazioni e sentitevi come se quella realtà fosse parte della vostra vita. Non chiedetevi “come” e permettetevi di crederci.

Non costa nulla e male che vada non cambierà niente e in ogni caso, vi sarete regalati un momento in cui la vostra mente ha creato e visto immagini positive.

Uno degli esercizi descritti nel libro è quello di creare la vostra “bacheca dei desideri”. Prendete una bacheca di sughero o createla come più vi piace e metteteci sopra tutto ciò che volete realizzare: foto, frasi e date spazio alla vostra creatività. Appendetela in un luogo ben visibile e ogni mattina guardatela e sentite reale tutto ciò che avete appeso. Inizierete la mattina in modo diverso e ogni volta che la guarderete vi sentirete di buon umore, provare per credere. Personalmente ne ho create moltissime perché tutto ciò che ho attaccato è stato poi realizzato.

Mi piace pensare che l’universo è un catalogo da cui possiamo scegliere. Molti di noi hanno ricevuto un’educazione religiosa in cui ci veniva spesso detto: “Chiedi e ti sarà dato”. Ci sono molte altre filosofie e religioni che in modo diverso dicono la stessa cosa e ci sono molti personaggi del passato che hanno dimostrato come anche in condizioni sfavorevoli, siano riusciti ad ottenere grandi risultati per loro e per il mondo, lasciando un segno importante.

Ho imparato che l’uso delle parole è importantissimo. Ho smesso di ripetermi e di pensare alle cose che non volevo iniziando a focalizzarmi su ciò che invece volevo e desideravo ed è cambiato tutto. Il mio approccio alla vita è cambiato.

Oggi sono molto più sorridente, positiva e ottimista e anche quando mi si presenta qualche sfida la affronto in modo diverso, sapendo che tutto andrà bene e che posso superare tutto al meglio. Le cose belle vanno condivise e se ha funzionato per me e continua a funzionare, chiunque può riuscirci.

Uno degli esempi più importanti che mi vengono in mente e che racconto sempre è il seguente.

Lavoravo in un hotel distante circa quarantacinque minuti e in quel periodo ero una studentessa universitaria non frequentante. Il tempo non mi bastava mai. Ricordo molto bene di aver espresso il desiderio di trovare un lavoro che mi permettesse di andarci a piedi ma non un lavoro qualunque, volevo continuare a lavorare nel mondo alberghiero e volevo farlo per un’azienda importante.

La mia mente però mi riportò subito alla realtà facendomi vedere i limiti di quella richiesta: non c’erano hotel di quel genere nella città dove abitavo e ridendoci su dissi tra me e me: “Vorrà dire che me ne devono costruire uno nuovo sotto casa”. Lo vidi nella mia mente molto chiaramente e non mi chiesi come fosse possibile.

Continuai la mia vita di sempre e nel frattempo cambiai casa, spostandomi di circa un chilometro. Ricordo che di fronte la casa dove abitavo prima c’era un grande prato dove spesso le persone facevano le passeggiate insieme ai loro cani. Non passai più di li per un pò di tempo ma un giorno, passandoci per caso, vidi che c’erano degli scavi. Si vociferava che in occasione dei mondiali di ciclismo nella nostra città si stava costruendo un grosso parcheggio. Poi qualcuno disse che si trattava di un residence. Altri parlarono di un ospedale. Ci furono più versioni e i lavori proseguivano molto velocemente.

Un giorno mi si fermò il respiro: di fronte a me vidi un palazzo bellissimo, nuovo, moderno con ampie vetrate e in alto il logo di una famosa catena alberghiera. Lo sgomento fu tale che andai a cercare subito notizie in merito e trovai quello che cercavo: in occasione dei mondiali di Ciclismo, sarebbe stato inaugurato un nuovo hotel con un ampio centro congressi, fiore all’occhiello per la città. Anche in questo caso mi visualizzai immediatamente mentre partecipavo all’apertura di questa struttura bellissima. Successe tutto talmente in fretta che ancora oggi quando lo racconto mi emoziono. Arrivai a casa e inviai immediatamente il mio CV a un indirizzo email che trovai tra le informazioni della nuova apertura.

Mezz’ora dopo mi contattò il direttore del nuovo hotel e mi disse che aveva visto il mio cv e mi chiese di andare quel giorno stesso a Milano per un colloquio. Tutto era perfetto visto che quel giorno ero di riposo.

Andai a quel colloquio e non ricordo bene cosa dissi ma ricordo che poco dopo il direttore mi chiese se me la sentivo di essere con loro alla nuova apertura e che mi avrebbe fatto firmare il contratto immediatamente. Accettai e mi presentò subito il resto del team e il direttore generale. Ero emozionata, felice e incredula.

Quindici giorni dopo partecipai all’apertura dell’hotel nel ruolo di addetta al ricevimento e dopo soli tre mesi venni promossa a Manager Eventi. Ricordo che se mai avevo avuto qualche minimo dubbio sulla legge di attrazione, da quel momento in poi, non ne ebbi mai più alcuno.

Nella mia personale esperienza, la legge di attrazione ha funzionato per me e spesso, anche per altre persone. Ho visto cambiare la mia vita e quella di moltissimi altri che hanno realizzato i loro desideri cambiando la qualità dei loro pensieri e credendo che volere è potere.

Se puoi sognarlo, puoi farlo (Walt Disney)

The Secret

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La Francia approva una legge per tutelare suoni e odori della campagna – Io Non Mi Rassegno #296

|

Economia del Bene Comune: un’economia al servizio delle persone non è utopia

|

Topotoma e la nevicata

|

NonUnoMeno: “Creiamo occasioni di inserimento lavorativo e inclusione sociale” #3

|

La salute dei bambini in epoca Covid-19

|

La petizione per chiedere all’UE di tassare i prodotti in base a quanto inquinano

|

Jean e Sabin, i maestri che camminano quattro ore al giorno per fare lezione ai loro alunni

|

Il cammino che ai tempi del Covid trasforma il turismo lento in nuova economia