Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

Viaggia in un mo(n)do diverso

Questa estate scegli il turismo consapevole!

PERCHE’?

Chi viaggia molto forse non lo sa, ma il turismo di massa sposta ogni anno 1,18 miliardi di persone che muovono 2300 miliardi di dollari annui. Il turismo contribuisce direttamente al 3% del Pil mondiale (e indirettamente al 10,8) ma solo una piccola parte di questa ricchezza resta sui territori. La maggior parte finisce nelle mani delle grandi multinazionali, su cui dominano le cosiddette “sei regine”.

Il turismo è oggi la quarta causa di inquinamento ambientale e di produzione di CO2, dopo alimentazione, abitare e mobilità. I principali responsabili dell’impatto del turismo sull’ambiente sono i trasporti (in particolare l’aereo e l’auto) che determinano il 75% delle emissioni, e le strutture ricettive, responsabili del 21% delle emissioni di CO2 legate all’intero sistema turistico

Ma tutto questo sta cambiando. Oggi si può viaggiare in maniera consapevole, rispettosa dell’ambiente e delle culture e tradizioni locali.

Fonti: UNWTO-UNEP report 2008, Climate Change and Tourism; Consumption and Environment 2012; Valori, Ecobnb.it.

Guarda i risultati della campagna precedente EDUCAZIONE


INFORMATI

  • Leggi il documento di visione/azione VIAGGIARE 2040 e scopri le azioni che puoi fare da oggi per cambiare il modo in cui viaggi!
  • Leggi gli ARTICOLI sul #viaggiarechecambia
  • Guarda i progetti sul viaggiare inseriti sulla MAPPA di Italia che Cambia

5 CONSIGLI

  1. Scegli strutture di accoglienza responsabili e rispettose dell’ambiente e delle culture dei territori.
  2. Fai più attenzione a come ti sposti quando viaggi: prendi meno aerei e prova a viaggiare a piedi o in bicicletta!
  3. Evita i viaggi in crociera: sono in di gran lunga la forma di turismo più inquinante.
  4. Riscopri l’emozione del viaggio, della scoperta, dell’affrontare l’inaspettato, anche dietro l’angolo.
  5. Ama l’Italia. Inizia da oggi a prenderti cura in prima persona della tua terra. Partendo dal territorio che abiti, puoi pulire la tua terra e curare i sentieri, segnalare alle istituzioni dove c’è bisogno di intervenire per salvaguardare i segni culturali sul territorio, rendere accessibili i percorsi.

Vuoi altri consigli? Leggi le nostre AZIONI sul documento VIAGGIARE 2040


ORGANIZZA UN VIAGGIO CONSAPEVOLE (NON ATTIVA)

Questa estate viaggia in un mo(N)do diverso! Scegli una vacanza consapevole: puoi organizzarla da solo, seguendo i nostri consigli, oppure scegliere un viaggio di un tour operator della nostra rete. Noi ne abbiamo selezionati alcuni per te!

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

L’accelerazione dell’Intelligenza artificiale – Io Non Mi Rassegno #212

|

Quando l’arte crea comunità, svela la bellezza delle periferie e promuove la trasformazione sociale

|

A Borgo! Un viaggio lento tra le comunità delle aree interne

|

Funghi mangia-sigarette e alghe che assorbono Co2, così Montemero ripulisce il Mediterraneo

|

Sardaigne en Liberté: viaggiare in Sardegna valorizzando i territori e le esperienze – Io faccio così #299

|

In una borgata recuperata nasce il Museo dei Racconti sulla vita contadina

|

A chi cerca ispirazione per vivere in modo ecologico e costruire qualcosa di sano

|

La città del futuro o sarà in salute o non sarà