Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Amici della Lana

Amici della Lana

L’Associazione Culturale “Amici della Lana” nasce come unione spontanea di persone con la passione per la lana e che desiderano condividerne con il pubblico la cultura e promuovere il suo consumo come fibra naturale, rinnovabile e sostenibile.

Il progetto nasce dalla volontà di restituire al Biellese la consapevolezza sul patrimonio legato alla Cultura della lana: per promuovere le proprie iniziative, l’associazione sperimenta il linguaggio del teatro, della musica, dei video, delle esposizioni fotografiche ed artistiche, utilizzando elementi scenografici oltre che la multimedialità.

L’associazione ha sede presso il Lanificio Botto di Miagliano, lungo la Valle del Cervo, culla naturale dell’industria laniera biellese e nasce con l’obiettivo di far rivivere la fabbrica con nuove attività artigianali, artistiche e culturali, valorizzandone il patrimonio storico.
Facente parte della Rete Museale Biellese, presso il Lanificio organizza spettacoli, musica, rassegne, laboratori, passeggiate, visite guidate, mostre fotografiche ed attività di ricerca e sperimentazione.

Tra le numerose esposizioni ed attività didattiche per adulti, ragazzi e bambini emergono “Fuori dal gregge”, una mostra che racconta la diversità delle pecore, delle lane presenti nel nostro continente e dei loro molteplici utilizzi, così come “Marionette Appassionate”, un repertorio di marionette, scene e costumi che coinvolge i cittadini e dando loro la possibilità di cimentarsi come animatori-marionettisti per meglio comprendere una raffinata tecnica di teatro poco conosciuta nel Biellese.

Durante l’anno si organizzano visite guidate per conoscere la storia della fabbrica e della sua archeologia industriale, del villaggio operaio che ospitava le famiglie piemontesi che vi si trasferivano a lavorare e per effettuare passeggiate lungo la roggia e presso la Centrale Idroelettrica.

Attualmente l’edificio è la sede del consorzio “Biella the Wool Company” che raccoglie la lana autoctona sucida proveniente da tutta Europa e dove è possibile conoscere e toccare con mano la varietà e vastità del concetto “lana” attraverso le esposizioni presenti e il magazzino.

Leggi l’articolo dedicato: http://piemonte.checambia.org/storie/amici-della-lana-villaggio-operaio-guarda-futuro/

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Telefono

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci