Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

La mappa dell'Italia che Cambia

Lastminutesottocasa

Lastminutesottocasa

Tutto è nato per soddisfare una esigenza personale di Francesco: gli urtava vedere sprecato un sacco di cibo dai vari negozi in prossimità dell’orario di chiusura.

Moltiplicando questo scenario per categorie come pasticcerie, rosticcerie, gastronomie e pensando a quante migliaia di cittadini ,con uno smartphone in tasca, vivono a due passi da ognuno di questi punti di vendita in città, l’idea è giunta nella testa Francesco. Se questo negoziante, potesse mandare un messaggio a queste migliaia di cittadini, ecco che risolverebbe il problema.

Vince il negoziante che grazie a questo megafono digitale, può uscire sul marciapiede e urlare a squarcia gola al proprio quartiere: “Ho ancora questi prodotti, li sto per buttare”. Così riesce ad incassare qualcosa che altrimenti non avrebbe incassato. Vince il cliente, che compra un prodotto fresco a sconti del 50% – 60%, Vince il pianeta, perché così non vengono sprecate e buttate risorse inutilmente. Inoltre, per i negozianti, la novità sta nel vedere volti nuovi entrare nel punto vendita. Così il cliente scopre un nuovo negozio, conoscendo una realtà nel proprio territorio che magari sino a prima non sapeva neanche esistesse.
Il progetto è partito da Torino e si è sviluppato grazie alla diffusione sui principali media e all’interesse che molte amministrazioni hanno avuto sull’idea, portata avanti con caparbietà e competenza da Francesco e il suo team.

Ad oggi vi sono più di 35.000 utenti registrati.

Solo in Torino viene salvata più di una tonnellata di cibo al mese grazie a questo sistema.

Dietro questo progetto v’è un team di giovani, pieni di idee e capacità. Spera di raggiungere sempre più utenti passando dai 35 mila attuali ai 35 milioni, ad esempio. Così, anziché 1 tonnellata verranno salvate più di 100 tonnellate di cibo al mese, facendo sempre più bene al pianeta ed ai cittadini.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci