Io faccio così #8 – Tra i Borghi Autentici, il comune virtuoso di Melpignano: un nuovo modello per cambiare l’Italia

Il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo, membro del Comitato Direttivo nazionale dell'Associazione Comuni Virtuosi e Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia

“Dal Gargano al Salento, e in particolare intorno a Bari e Lecce, è un fiorire di iniziative, progetti, imprese, cultura”. Così Daniel Tarozzi descrive nel suo libro “Io faccio così” la Puglia, “una regione in fermento”.

 

La storia che vi raccontiamo oggi viene proprio dalla provincia di Lecce e riguarda in particolare Melpignano, che ha fatto dell’auto-organizzazione la base su cui costruire un nuovo modello di comunità. Questo comune salentino di circa 2.300 abitanti fa parte dell’Associazione Comuni Virtuosi (leggi l’approfondimento a destra) e dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, nata con l’obiettivo di difendere e valorizzare i piccoli e medi comuni e le loro comunità.

 

 

“La forza dell’Italia sta nei piccoli comuni”, ci ha detto il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo, membro del Comitato Direttivo nazionale dell’Associazione Comuni Virtuosi e Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia.

 

Quest’ultima è una rete che si dirama per tutto lo stivale ma riunisce in particolare comuni al di sotto dei cinquemila abitanti. Tra gli obiettivi principali dell’associazione vi sono quelli di evitare lo spopolamento dei borghi e far sì che questi diventino “comunità ospitali” per i turisti (per saperne di più leggi l’approfondimento a destra). “Il turista che viene a Melpignano si deve sentire cittadino di quel borgo”, spiega Ivan Stomeo.

 

borghi

Borghi Autentici d’Italia è una rete fra territori italiani i cui protagonisti sono le comunità, gli amministratori locali e gli operatori economici e culturali

 

Proprio qualche giorno fa il primo cittadino di Melpignano si è aggiudicato il secondo posto della settima edizione del premio “Luisa Minazzi – ambientalista dell’anno” promosso da Legambiente e La Nuova Ecologia e intitolato all’attivista simbolo della protesta contro l’amianto, scomparsa nel 2010.

 

Il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo, membro del Comitato Direttivo nazionale dell'Associazione Comuni Virtuosi e Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia

Il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo, membro del Comitato Direttivo nazionale dell’Associazione Comuni Virtuosi e Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia

 

A Stomeo è stata conferita una menzione speciale per aver promosso una cooperativa di comunità grazie alla quale sono stati installati 33 tetti fotovoltaici che forniscono energia ai cittadini lasciando i guadagni in eccesso a opere di pubblica utilità.

 

I cittadini di Melpignano, costituitisi in una comunità cooperativa a responsabilità limitata, hanno infatti dato avvio alla realizzazione di una rete diffusa di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici e privati del territorio comunale, favorendo così lo sviluppo di una nuova forma di gestione dei servizi pubblici e creando nuove opportunità di lavoro.

 

cooperativa

 

L’idea della “Comunità cooperativa”, nata con l’appoggio di Legacoop e dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, prevede che l’utile ricavato dalla produzione di energia residua al consumo del fabbisogno domestico sia ridistribuito in due modi: “utilizzato” per assicurare servizi necessari al benessere della comunità (come la sistemazione di piazze, strade, marciapiedi, parchi urbani) o per garantire nuova occupazione, ad esempio tramite la gestione di mense, la manutenzione stradale o del verde pubblico.

 

Per questa iniziativa il comune di Melpignano ha già ricevuto altri premi: i riconoscimenti nazionali “Klimaenergy Award”, ve­ra e propria cassa di risonanza per le buone pratiche ambientali ideate e implementate dai Comuni e dalle Pro­vince italiane, e “Spendere Senza Soldi” , lanciato da Kyoto Club e dal Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane.

 

Borgo autentico d’Italia e comune virtuoso impegnato nella gestione ecosostenibile del territorio, Melpignano è anche noto perché ogni anno ospita il concertone finale della Notte della Taranta, il più grande Festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina, tipica danza popolare pugliese.

 

Il sito dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia
Il sito dell’Associazione dei Comuni Virtuosi

 

Per saperne di più leggi:

 

“Comuni virtuosi”
“Vivere insieme”
“L’energia che ho in mente”

Acquista Io Faccio Così

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

I commenti sono chiusi.