3 Nov 2012

Appunti da Bolzano

Scritto da: Daniel Tarozzi

Sabato sera: Dopo alcuni giorni in Trentino questa sera ci siamo spostati in Alto Adige. Ci troviamo a Bolzano dove […]

20121103-223630.jpg
Sabato sera: Dopo alcuni giorni in Trentino questa sera ci siamo spostati in Alto Adige.
Ci troviamo a Bolzano dove domani incontreremo un po’ di persone. Oggi abbiamo visitato Fiera di Primiero, dove abbiamo avuto modo di discutere con i rappresentanti di una condotta Slow Food e abbiamo assaggiato un’ottima birra artigianale. In mattinata, invece, siamo stati ad Arco dove ho finalmente incontrato di persona Mattia, Presidente dell’Associazione Busa Conspevole, dopo anni di contatti telefonici.
Nei giorni scorsi, tra problemi alle candelette e una ruota letteralmente maciullata, abbiamo avuto altri incontri molto interessanti. Presto vi racconterò tutto! Intanto, segnalo i due post usciti nei giorni scorsi sul Fatto Quotidiano in cui racconto l’esperienza sarda.
Buon sabato sera!
Poche ore dopo… Domenica mattina ore 8 e 20:
Domenica non ti conosco! Sveglia alle 8 e una nuova giornata di incontri, emozioni, imprevisti, paesaggi, problemi, prospettive, speranze, ha inizio. Dopo quasi due mesi la stanchezza comincia a fare capolino. Ma poi la giornata si colora e l’energia torna a danzare nel mio corpo!

Articoli simili
Carlo Petrini: il futuro del pianeta nelle mani dei giovani
Carlo Petrini: il futuro del pianeta nelle mani dei giovani

“Facciamo birre con i profumi della nostra terra”. La storia del birrificio Nadir
“Facciamo birre con i profumi della nostra terra”. La storia del birrificio Nadir

Slow Food Travel: un viaggio lento tra gli artigiani del cibo sulle montagne biellesi
Slow Food Travel: un viaggio lento tra gli artigiani del cibo sulle montagne biellesi

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza