30 Nov 2012

Rientrato, ripartito, frastornato (e la Ligura non è poi così male!)

Scritto da: Daniel Tarozzi

Non aggiorno questo blog dal 20 novembre. Chi mi segue abitualmente avrà pensato che sono in vacanza da allora, ma […]

Non aggiorno questo blog dal 20 novembre. Chi mi segue abitualmente avrà pensato che sono in vacanza da allora, ma non è così! Ho ripreso gli incontri già da qualche giorno, andando ad incontrare una serie di realtà liguri davvero molto interessanti.

D

© Erica Canepa

Qualche settimana fa, dopo i primi incontri in Liguria, avevo scritto che le mie sensazioni non erano delle migliori. In realtà in questi giorni mi sono dovuto ricredere! Ho incontrato molte persone davvero interessanti sia in provincia di La Spezia che nei dintorni di Savona e di Imperia (anche se molti erano “immigrati” dalle altre regioni del nord Italia).
Il mio “problema” è che questa Italia si sta rivelando davvero ricca di esperienze straordinarie, ordinarie, semplici e fondamentali. Donne (tante donne) e uomini che agiscono con una determinazione ed un entusiasmo impossibili da ignorare e che mi portano a desiderare di incontrarli tutti. Mi trovo quindi nella spiacevole (ma in fondo meravigliosa) situazione di dover scegliere quali esperienze “sacrificare” tra le tante “papabili”. Davvero quel che si dice un “happy problem!”
Da domenica sarò tra Toscana ed Emilia Romagna per oltre due settimane. Poi si vedrà!

Articoli simili
Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte
Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte

Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi
Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi

Autosufficienza Live: costruiamo insieme un nuovo mondo a contatto con la Natura
Autosufficienza Live: costruiamo insieme un nuovo mondo a contatto con la Natura

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Quei migranti che non fanno notizia – #551

|

“Siccità è crisi climatica”: la protesta degli attivisti di Extinction Rebellion contro le scelte della politica

|

Il Fuoco, l’elemento sacro di consapevolezza per sé stessi e per il mondo

|

Ecoistituto Siciliano, valorizzare il territorio e le comunità locali attraverso la cultura della sostenibilità

|

In Calabria arte e cultura per combattere l’oicofobia, la paura di casa

|

Ortika, la moda etica e circolare che si ispira alla natura, dove gli scarti non esistono

|

Nella casa circondariale di Siracusa l’Arcolaio sperimenta modelli innovativi di economia sociale

|

Anche Roma sta cambiando grazie ai principi della decrescita felice