14 Feb 2013

Scuola democratica (o libertaria): genio selvatico!

Scritto da: Daniel Tarozzi

Il 7 febbraio, in quel di Fratticciola Selvatica (Umbria) abbiamo incontrato nell’ordine Irene Stella, autrice de “Liberi di imparare” con […]

IMG_5299
Il 7 febbraio, in quel di Fratticciola Selvatica (Umbria) abbiamo incontrato nell’ordine Irene Stella, autrice de “Liberi di imparare” con il suo compagno e Giovanna, Cristina e Ina, maestra e volontarie di una scuola “libertaria” – Genio Selvatico – totalmente incentrata sulle esigenze dei bambini, senza regole, senza programmi, senza alcuna imposizione. Si parte dalle esigenze di chi la scuola la frequenta, si discute, si vota, si decide, si ascolta, si sollecita la responsabilità e l’autonomia.
Quattro donne splendide per una sfida difficile ed entusiasmante: costruire un nuovo modo di “imparare”, per i bambini, ma soprattutto per gli adulti, di oggi e di domani. Qui sotto le foto!
Ps da domenica e’ tornata sul camper, dopo quasi tre mesi, Elisa. Il viaggio nelle Marche continua. A presto con gli aggiornamenti.
Umbria -

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Da Capannori idee per una scuola divertente e consapevole

Priorità alla scuola: la mobilitazione dal basso per il futuro dei nostri figli
Priorità alla scuola: la mobilitazione dal basso per il futuro dei nostri figli

“Spegni il cellulare, accendi il cuore”: il corto degli studenti contro il bullismo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Parte la raccolta di firme per una legge contro il greenwashing delle lobbies del petrolio

|

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti