7 Gen 2014

Fabrizio Cardinale, una scelta estrema per non essere complice della distruzione

“Non posso e non voglio vivere rendendomi complice dell’inquinamento e della distruzione del pianeta. Negli anni Settanta erano fattori espliciti, […]

“Non posso e non voglio vivere rendendomi complice dell’inquinamento e della distruzione del pianeta. Negli anni Settanta erano fattori espliciti, visibili. Oggi li hanno allontanati dalla nostra vista, ma i processi di distruzione sono ancora più spietati. Ho scelto questa vita perché era l’unica per me possibile”
(Fabrizio Cardinale, da “Io faccio così” pag. 228)

Fabrizio Cardinale, fondatore della "Tribù delle noci sonanti", immerso nella lettura di un libro.

Fabrizio Cardinale, fondatore della “Tribù delle noci sonanti”, immerso nella lettura di un libro.

Acquista Io Faccio Così

Vuoi cambiare la situazione
dell'energia in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Kitenergy, l'aquilone che produce energia elettrica

Il governo riapre la centrale a carbone di Genova

Viaggio nell’Emilia Romagna in transizione

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita