Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
17 Mag 2014

Piemonte Arriviamo! (e anche Val d'Aosta!)

Scritto da: Daniel Tarozzi

Il viaggio continua. Siamo partiti da una settimana e già paiono mesi (in senso buono). Bolzano, poi Arco, Pordenone, Mestre, […]

Italia che cambia in tour gruppo
Il viaggio continua. Siamo partiti da una settimana e già paiono mesi (in senso buono).
Bolzano, poi Arco, Pordenone, Mestre, Raffa di Puegnago del Garda, Pisogne…
Il Lago di Garda visto da due versanti, trentino e lombardo, paesaggi mozzafiato, gente straordinaria, come staordinaria è – ancora una volta – l’accoglienza.
Emozionanti anche i compagni di viaggio. Caterina e Annissa, professionali e sorprendenti nella loro unicità, Andrea – sempre più ai miei occhi uno dei più preparati giornalisti italiani. Un onore condividere pochi metri quadrati con loro, una gioia percorrere le italiche strade popolate di gente in fermento.
Domani (oggi, visto che è notte fonda) due tappe a Milano. Poi una settimana di Piemonte, la regione in cui sono nato e che sembra riservaci una particolare attenzione fin dalle prime presentazioni del mio libro, più una tappa ad Aosta.
Milanesi, piemontesi, vald’ostani…  Arriviamo!
18 maggio mattina – Bussoleno (Piemonte) – Terra e Libertà Critical Winevai all’evento
18 maggio pomeriggio – Chieri (Piemonte) – agriLabvai all’evento
19 maggio – Aosta (Val D’Aosta) – vai all’evento
21 maggio – Cuneo (Piemonte) – L’Ippogrifo – vai all’evento
22 maggio – Pinerolo (Piemonte) – Associazione Stranamore – vai all’evento
23 maggio – Biella (Piemonte) – Viaggi e Miraggivai all’evento
 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Surgisphere e gli studi sull’Idrossiclorochina – Io Non Mi Rassegno #152

|

Allevatori che ballano coi lupi (e coi cani da guardiania)

|

Il progetto R2020: intervista a Sara Cunial

|

“Cambio vita e coltivo canapa industriale”: Francesco Procacci e il suo ritorno alla terra

|

Altipiano: le maestre del bosco che in cinque mesi hanno ribaltato la loro scuola – Scuola che Cambia #2

|

Che cos’è e come funziona la nutripuntura

|

Adotta il tuo Orto, scegli quali verdure seminare e aspettale a casa!

|

Imprese: come stringere partnership vincenti ed evitare clamorosi errori