Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
11 Nov 2014

Compagni di Cammino: un viaggio sui passi della Sicilia virtuosa

Scritto da: Redazione

DOMENICA 16 NOVEMBRE VERRA’ PRESENTATO IN ANTEPRIMA ALLE 11 A MESSINA IN DOCUMENTARIO SULL’ITALIA CHE CAMBIA! Il tutto all’interno dell’evento […]

DOMENICA 16 NOVEMBRE VERRA’ PRESENTATO IN ANTEPRIMA ALLE 11 A MESSINA IN DOCUMENTARIO SULL’ITALIA CHE CAMBIA!

Il tutto all’interno dell’evento di cui Italia che Cambia è media partner che trovate qui sotto.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

ATTIVATI

 

Dopo il successo della prima edizione, Compagni di Cammino  sbarca in Sicilia. 15 guide e 4 asinelli si metteranno in cammino per 8 giorni alla scoperta della Sicilia, del suo territorio e della sua gente e per raccontarlo in diretta, incontrando realtà virtuose e solidali, costruendo reti e consentendo a chi vorrà prendere parte all’iniziativa di camminare insieme per mezza giornata o per tutto il percorso, gratuitamente: 120 i km che si percorreranno sui Monti Peloritani, da Sant’Alfio Catanese a Monforte San Giorgio.

 

10359330_739033502833248_4124555943707762629_n

 

Il 5 novembre scorso si è tenuta a Messina la conferenza di presentazione dell’iniziativa alla quale hanno preso parte Nanni Di Falco, guida siciliana de La Compagnia dei Cammini, Roberto Li Calzi, esperto di economia solidale e fondatore di importanti progetti sul territorio, il Sindaco della città, Renato Accorinti, e l’Assessore esperto di economie alternative Tonino Perna: entrambi hanno dimostrato grande interesse verso il viaggio evento che arriva in Sicilia e a Messina con l’obiettivo di valorizzare questa straordinaria terra.

 

“Compagni di Cammino sbarcherà a Messina il prossimo 16 novembre – ha spiegato Luca Gianotti, guida esperta de La Compagnia dei Cammini. – E siamo molto orgogliosi di sapere che il nostro cammino sarà inframmezzato dall’incontro con numerose realtà siciliane che ci hanno già offerto il loro appoggio”.

 

Compagni di Cammino si arricchirà in questa edizione anche della collaborazione con il progetto “Lo faccio bene Cinefestival” . Ogni sera, alla fine del cammino, saranno proiettati alcuni dei documentari che fanno parte di una vasta raccolta di filmati focalizzati sulle buone pratiche del territorio siciliano e non solo.

 

“Compagni di Cammino si preannuncia come un’esperienza unica in una terra straordinaria tra uomini e donne esempio di una società possibile, solidale e aperta. In questi 8 giorni di cammino le guide e incontreranno amministratori pubblici, studiosi del territorio, gestori di aziende agricole biologiche, appassionati di cammino e di natura, cittadini comuni e chiunque vorrà dare loro un saluto”, continua Gianotti. “Sarà un viaggio della memoria con gli occhi rivolti al futuro, fatto con semplicità, nel cuore di un Paese che, forse proprio attraverso lo sguardo di chi va piano, può rimettersi sulla strada giusta”.

 

L’Italia che Cambia – partner della camminata evento annuale de “La Compagnia dei Cammini” e di “Lo faccio bene Cinefestival” – sarà presente domenica 16 novembre alle ore 11 a Palazzo Zanca per presentare un documentario sull’Italia che Cambia, una dettagliata testimonianza che descriverà tutti i passaggi dell’omonimo progetto, realizzato da Daniel Tarozzi con i materiali racconti lungo il suo vagabondare per il Paese. La presentazione sarà un’anteprima assoluta dedicata ai partecipanti al cammino. Presso la sede del Municipio di Messina il sindaco Renato Accorinti accoglierà coloro che parteciperanno alla camminata de La Compagnia dei Cammini.

 

Il programma di domenica prevede lo sbarco in Sicilia, con ritrovo alle 10.30 all’Imbarcadero Caronte nel Porto; l’arrivo con gli asini al municipio di Messina alle ore 11. Successivamente, proiezione del film “Viaggio in camper nell’Italia che cambia” con l’autore  Daniel Tarozzi e incontro pubblico col sindaco Renato Accorinti. Nel pomeriggio, trasferimento a Felcerossa, Sant’Alfio.

 

Il sito di Compagni di Cammino

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Il mondo nel guado della transizione energetica – Io Non Mi Rassegno #174

|

Le erbe spontanee: una ricchezza da riscoprire e tutelare

|

Nel borgo di montagna arriva una “scuola ispirazionale” per combattere lo spopolamento

|

Con Junker app i rifiuti si riconoscono (anche) grazie all’intelligenza artificiale

|

Può esistere una lobby buona?

|

Integrazione e solidarietà nel cuore di Ballarò

|

The Honey bar, qualcosa di nuovo ronza nel centro di Genova

|

Buone riunioni: possono fare la differenza!