30 Set 2015

Il cammino di Bonconte da Montefeltro

Scritto da: Daniela Bartolini

Dall'Archiano a Ponte a Poppi sulle orme di Bonconte da Montefeltro. Domenica 4 ottobre l'inaugurazione di un nuovo itinerario dantesco.

Un nuovo cammino, un sentiero dantesco in Casentino, in cui camminare, ascoltare, osservare.
E’ questa la proposta del Centro Creativo Casentino che insieme alla Cooperativa InQuiete organizza domenica 4 ottobre una giornata di trekking accompagnata da letture del V canto del Purgatorio.

Un primo momento esperienziale di un progetto di valorizzazione della vallata, un percorso che unisce agli aspetti naturalistici del fondovalle, quelli storici, culturali e letterari.

In occasione dei 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri, il Centro Creativo intende così avviare il progetto del Parco

Letterario “Le terre di Dante”, un percorso letterario dal Casentino alla Romagna, attraverso il quale narrare questi luoghi di grande valenza culturale e paesaggistica. Il progetto prevede la riscoperta del paesaggio demaniale della sponda destra del fiume Arno, la manutenzione del percorso, la dotazione di cartellonistica descrittiva ed una serie di incontri culturali durante l’arco del prossimo anno.

Si parte dal Cammino di Buonconte da Montefeltro, morto da ghibellino durante la Battaglia di Campaldino a Poppi ed il cui corpo, trascinato via dalle acque del fiume Archiano, affluente dell’Arno in Casentino, non fu mai ritrovato. Dante e Virgilio lo incontrano tra i morti di morte violenta nell’antipurgatorio dove risiedono coloro che si sono tardivamente pentiti. Attraverso le vicende relative a Buonconte da Montefeltro, Dante fa riferimento ai luoghi più significativi del Casentino, dall’Eremo di Camaldoli al Pratomagno, dall’Arno all’Archiano.

E lungo l’Arno e l’Archiano si snoderà l’escursione di 5 km, con partenza alle ore 8.45 dal Centro Creativo Casentino, accompagnata dalle letture di Alberta Piroci, per arrivare con un percorso pianeggiante adatto a tutti a Ponte a Poppi.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza