30 Set 2015

Il cammino di Bonconte da Montefeltro

Scritto da: Daniela Bartolini

Dall'Archiano a Ponte a Poppi sulle orme di Bonconte da Montefeltro. Domenica 4 ottobre l'inaugurazione di un nuovo itinerario dantesco.

Salva nei preferiti

Un nuovo cammino, un sentiero dantesco in Casentino, in cui camminare, ascoltare, osservare.
E’ questa la proposta del Centro Creativo Casentino che insieme alla Cooperativa InQuiete organizza domenica 4 ottobre una giornata di trekking accompagnata da letture del V canto del Purgatorio.

Un primo momento esperienziale di un progetto di valorizzazione della vallata, un percorso che unisce agli aspetti naturalistici del fondovalle, quelli storici, culturali e letterari.

In occasione dei 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri, il Centro Creativo intende così avviare il progetto del Parco

Letterario “Le terre di Dante”, un percorso letterario dal Casentino alla Romagna, attraverso il quale narrare questi luoghi di grande valenza culturale e paesaggistica. Il progetto prevede la riscoperta del paesaggio demaniale della sponda destra del fiume Arno, la manutenzione del percorso, la dotazione di cartellonistica descrittiva ed una serie di incontri culturali durante l’arco del prossimo anno.

Si parte dal Cammino di Buonconte da Montefeltro, morto da ghibellino durante la Battaglia di Campaldino a Poppi ed il cui corpo, trascinato via dalle acque del fiume Archiano, affluente dell’Arno in Casentino, non fu mai ritrovato. Dante e Virgilio lo incontrano tra i morti di morte violenta nell’antipurgatorio dove risiedono coloro che si sono tardivamente pentiti. Attraverso le vicende relative a Buonconte da Montefeltro, Dante fa riferimento ai luoghi più significativi del Casentino, dall’Eremo di Camaldoli al Pratomagno, dall’Arno all’Archiano.

E lungo l’Arno e l’Archiano si snoderà l’escursione di 5 km, con partenza alle ore 8.45 dal Centro Creativo Casentino, accompagnata dalle letture di Alberta Piroci, per arrivare con un percorso pianeggiante adatto a tutti a Ponte a Poppi.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”

Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli
Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli

Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu
Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Gaza è l’intelligenza artificiale a scegliere chi sarà ucciso – #918

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

|

Cosa faresti se finissi su un’isola deserta? Esperimento di filosofia a scuola

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

string(9) "casentino"