24 Nov 2015

La Marcia Globale per il clima ad Arezzo

Scritto da: Daniela Bartolini

Il 29 novembre alle ore 15 anche ad Arezzo la grande Marcia Globale per il Clima per far arrivare la nostra voce sino a Parigi.

Mancano poco più di cinque giorni alla grande marcia per il clima!
Il 30 novembre leader politici da tutto il mondo si incontreranno a Parigi per iniziare i negoziati per il prossimo accordo sul clima. Da tempo su Avaaz, “il grande movimento che porta e fa valere la voce dei cittadini nelle stanze della politica” attraverso petizioni nella sua piattaforma online, milioni di persone si incontrano virtualmente sul tema del cambiamento climatico. Unione che nel settembre del 2014 ha dato origine alla più grande marcia per il clima di tutti i tempi.
Da mesi si sta organizzando la grande Marcia Globale per il Clima per il 28 e 29 novembre, i giorni precedenti all’incontro di Parigi, per chiedere ai nostri rappresentanti politici di impegnarsi a raggiungere un accordo forte e risolutivo per la salvaguardia del pianeta.
La società civile può così cercare di influenzare e sensibilizzare i lavori della COP21, la XXI Conferenza delle parti che lavorerà fino all’11 dicembre per formalizzare un accordo condiviso e accettato da tutte le nazioni partecipanti, che vincoli tutti ad azioni precise per risolvere i problemi del cambiamento climatico in atto.

La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere a Parigi ma è arrivato il divieto dopo gli ultimi tragici fatti. Adesso la marcia va avanti nelle piazze di tutto il mondo.

Anche Arezzo sarà una delle piazze teatro di questa marcia pacifica. Partenza domenica 29 novembre da piazza Guido Monaco alle ore 15 per attraversare piazza Grande e piazza Sant’Agostino, con indosso qualcosa di verde per simboleggiare l’amore e l’attenzione per la salute del Pianeta che ci ospita e nutre.
E’ importante divulgare, essere in tanti per far sentire forte la nostra voce.
Puoi segnalare la tua presenza su Avaaz cliccando qui.

Vuoi cambiare la situazione di salute e alimentazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
“Dall’Albero” a Roma: la prima formaggeria vegana d’Italia

Sarah: “Sono diventata doula per tenere per mano le donne che diventano mamme”
Sarah: “Sono diventata doula per tenere per mano le donne che diventano mamme”

Sanità, come combattere corruzione e conflitti di interessi?

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il Piccolo Festival della Microfinanza, perché il denaro crei ricchezza per le comunità

|

La disabilità non è un atto eroico, io racconto prima di tutto le persone

|

50 proposte per decementificare e rigenerare la natura in 24 città italiane

|

Banca dei semi, educazione alimentare e consegne ecologiche: quando un orto è molto più di un orto

|

Calabria che cambia: il primo incontro per cambiare insieme l’immaginario di questa terra

|

Porto di Genova: “Staremo qui finché non otterremo quello che ci spetta”

|

Persefone di ieri e di oggi… storie di miti moderni