2 Feb 2016

Tutti X Uno!

Scritto da: Daniela Bartolini

Giovedì 10 marzo al Teatro Tenda di Arezzo, un grande evento di solidarietà con Piero Pelù, Litfiba, Il Cile. Organizzato da MCD per Thomas Gorini, bambino casentinese affetto da una rara malattia.

Salva nei preferiti

L’associazione MCD Massimo Comune Denominatore torna con un nuovo evento legato alla solidarietà. La solidarietà e la musica sono stati fin dalla sua fondazione, il denominatore comune di questa associazione che negli anni ha realizzato grandi eventi musicali in Casentino: fra i tanti ricordiamo il concerto contro la chiusura della ditta SCA di Pratovecchio, che fruttò 42mila euro totalmente consegnati nelle mani degli operai stessi.

Questa volta MCD e il numeroso gruppo di volontari che ruota intorno all’associazione, si muove per il piccolo Thomas di Stia, bambino casentinese affetto da una malattia molto rara, la malattia di Pelizaeus merzbache, una malattia progressiva del Sistema Nervoso Centrale ancora senza cura. I fondi raccolti grazie alla serata organizzata per giovedì 10 marzo, serviranno dunque per sostenere la sperimentazione, unica speranza per Thomas e le costose spese mediche di cui Thomas necessita.

Il programma è ancora in fase di definizione, ciò che è certo è che si terra al Teatro Tenda di Arezzo, messo gratuitamente a disposizione dal comune, e la presenza di Piero Pelù coi Litfiba e Il Cile.
Anche il portiere della nazionale Gianluigi Buffon e il calciatore casentinese Emanuele Giaccherini hanno deciso di supportare l’iniziativa mettendo a disposizione dell’organizzazione del concerto le loro maglie della nazionale italiana autografate che andranno ai vincitori della sottoscrizione che verrà aperta nei prossimi giorni.  Il coinvolgimento di questi grandi sportivi è stato possibile grazie all’impegno delle ragazze del Casentino Calcio Femminile che partecipano con passione all’organizzazione di questo grande  evento di solidarietà.

Tante realtà hanno dato la disponibilità a collaborare alla riuscita di questo importante evento, fra queste l’associazione Noidellescarpediverse e Music Factory Live. Nei prossimi giorni verrà pubblicata la lista completa di tutti coloro che hanno deciso di contribuire all’organizzazione e al successo di “TUTTI X UNO!”.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna
Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna

Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità
Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Gaza è l’intelligenza artificiale a scegliere chi sarà ucciso – #918

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

|

Cosa faresti se finissi su un’isola deserta? Esperimento di filosofia a scuola

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

string(9) "casentino"