2 Feb 2016

Tutti X Uno!

Scritto da: Daniela Bartolini

Giovedì 10 marzo al Teatro Tenda di Arezzo, un grande evento di solidarietà con Piero Pelù, Litfiba, Il Cile. Organizzato da MCD per Thomas Gorini, bambino casentinese affetto da una rara malattia.

L’associazione MCD Massimo Comune Denominatore torna con un nuovo evento legato alla solidarietà. La solidarietà e la musica sono stati fin dalla sua fondazione, il denominatore comune di questa associazione che negli anni ha realizzato grandi eventi musicali in Casentino: fra i tanti ricordiamo il concerto contro la chiusura della ditta SCA di Pratovecchio, che fruttò 42mila euro totalmente consegnati nelle mani degli operai stessi.

Questa volta MCD e il numeroso gruppo di volontari che ruota intorno all’associazione, si muove per il piccolo Thomas di Stia, bambino casentinese affetto da una malattia molto rara, la malattia di Pelizaeus merzbache, una malattia progressiva del Sistema Nervoso Centrale ancora senza cura. I fondi raccolti grazie alla serata organizzata per giovedì 10 marzo, serviranno dunque per sostenere la sperimentazione, unica speranza per Thomas e le costose spese mediche di cui Thomas necessita.

Il programma è ancora in fase di definizione, ciò che è certo è che si terra al Teatro Tenda di Arezzo, messo gratuitamente a disposizione dal comune, e la presenza di Piero Pelù coi Litfiba e Il Cile.
Anche il portiere della nazionale Gianluigi Buffon e il calciatore casentinese Emanuele Giaccherini hanno deciso di supportare l’iniziativa mettendo a disposizione dell’organizzazione del concerto le loro maglie della nazionale italiana autografate che andranno ai vincitori della sottoscrizione che verrà aperta nei prossimi giorni.  Il coinvolgimento di questi grandi sportivi è stato possibile grazie all’impegno delle ragazze del Casentino Calcio Femminile che partecipano con passione all’organizzazione di questo grande  evento di solidarietà.

Tante realtà hanno dato la disponibilità a collaborare alla riuscita di questo importante evento, fra queste l’associazione Noidellescarpediverse e Music Factory Live. Nei prossimi giorni verrà pubblicata la lista completa di tutti coloro che hanno deciso di contribuire all’organizzazione e al successo di “TUTTI X UNO!”.

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Articoli simili
L’infinita pazienza di ricominiciare
L’infinita pazienza di ricominiciare

Emiliano Toso, il biologo molecolare che scopre il potere della sua musica

Andare Oltre: a Borgaro un approccio antropologico all’esistenza
Andare Oltre: a Borgaro un approccio antropologico all’esistenza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Criptofollie – #422

|

Torino incontra gli innovatori sociali che cambiano il mondo con la forza dei loro sogni

|

Domenico Chionetti: “Le mie giornate al G8 al fianco dei disobbedienti”

|

Scienza e religione: dopo secoli di conflitto siamo giunti a un nuovo connubio?

|

Ecco i mobility manager, per unire aziende e istituzioni nel nome di una mobilità sostenibile

|

La nuova vita di Nicola in Madagascar: “Tsiryparma sostiene le foreste e i loro abitanti”

|

Creative Mornings Ancona: incontrarsi a colazione e parlare di… – Io Faccio Così #336

|

La Dog Therapy arriva tra i banchi di scuola per donare il sorriso ai bambini