3 Mag 2016

Tre buoni motivi per fermare il TTIP

Dopo le ultime rivelazioni di Greenpeace, ecco in un video le ragioni per cui è importante scendere in piazza sabato 7 maggio per dire no al Ttip, il trattato transatlantico di libero scambio fra Ue e Stati Uniti

Salva nei preferiti

Sabato 7 maggio a Roma migliaia di persone scenderanno in piazza per fermare il TTIP, il segretissimo trattato transatlantico di libero scambio fra Ue e Stati Uniti che, stando alle ultime rivelazioni di Greenpeace Olanda, rischia di mettere a repentaglio la salute di milioni di cittadini (soprattutto europei). Ma l’aspetto della salubrità del cibo è solo uno dei tanti motivi per cui è giusto e conveniente opporsi al trattato. Ecco, nel video qua sotto, tre valide ragioni per scendere in piazza sabato a Roma.

 

 

Aderisci alla campagna di Greenpeace e firma l’iniziativa dei cittadini europei per fermare il TTIP.

 

La manifestazione di sabato 7 maggio si svolge a Roma: ritrovo h. 14.00 piazza della Repubblica.

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Il gioco d’azzardo in Italia è una piaga sociale. Cosa possiamo fare? – Io non mi rassegno + #17
Il gioco d’azzardo in Italia è una piaga sociale. Cosa possiamo fare? – Io non mi rassegno + #17

Artigianato e intelligenza artificiale, quando la manualità può fare la differenza
Artigianato e intelligenza artificiale, quando la manualità può fare la differenza

Morti e infortuni sul lavoro in Liguria, uno sciopero per chiedere più sicurezza
Morti e infortuni sul lavoro in Liguria, uno sciopero per chiedere più sicurezza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il Presidente dell’Iran Raisi è morto in un incidente in elicottero, cosa sappiamo e cosa succede adesso – #934

|

Le erbacce di Napoli, un gruppo di giovani che prova a costruire nuove relazioni tra specie differenti

|

La vita ai piedi dell’anemometro: storie di resistenza in difesa del territorio

|

Rifugiati a casa propria, la storia di Muhammed e mezzo milione di afgani

|

Zero Waste Italy: unire le forze per chiedere una legge per incentivare riparazione e riuso

|

Animago: due libri per esplorare il mondo a mente scalza

|

Greenatural, il marchio che unisce domanda e offerta di prodotti etici ed ecologici

|

Casa nome collettivo: parlare di Palestina, riflettere sulla guerra per chiedere la pace

string(9) "nazionale"