1 Giu 2016

Castle Shakespeare

Scritto da: Daniela Bartolini

Un castello e un autore: Shakespeare. Quattro spettacoli curati dalla Compagnia Teatrale Nata per festeggiare i 400 anni dalla morte del grande autore.

Nasce così Castle Shakespeare che, sotto la direzione artistica di Alessandra Aricò, proporrà un giugno tutto dedicato al poeta inglese William Shakespeare nella cornice del Castello di Poppi.

Primo doppio appuntamento il 4 e il 5 giugno con “La Tempesta”, portata in scena dal gruppo teatrale del Liceo di Poppi condotto da Alessandra Aricò.

D.R.E.A.M.S, liberamente ispirato a “Midsummer Night’s Dream”, è lo spettacolo che il gruppo “Ladri di Menti…ne” per la regia di Andrea Vitali e Cinzia Corazzesi, ci propone domenica 19 giugno.
“Ricordo. Emozione. Amore. Morte.
Sognare è un’esperienza umana spesso sottovalutata e relegata a bizzarra manifestazione notturna. I sogni, custodi del sonno, ci regalano momenti di intensa gioia, paura, stranezza, rabbia… Le emozioni si svegliano e circolano nella scena onirica che può essere vista come un viaggio in mete strane, nascoste, inaspettate. Proprio come quando viaggiamo nella realtà, possiamo limitarci a vivere passivamente gli incontri e le avventure del nostro itinerario, oppure fermarle, pensarci su, attribuire un senso e un significato a ciò che il palcoscenico del sogno ci offre.”

Venerdì 24, sabato 25, domenica 26 torna al castello una formula già sperimentata da Nata: lo spettacolo itinerante per un unico spettatore. Un’esperienza coinvolgente ed emozionante in cui attori della compagnia e allievi della Scuola di Teatro accompagneranno lo spettatore in un percorso suggestivo: una “Shakespeareance”.

La rassegna si concluderà mercoledì 29 giugno con “Amore in versi”, l’interpretazione di Alessandra Aricò e la fisarmonica di Alessandro Moretti per un reading musicale tra le opere di William Shakespeare.

Inizio spettacoli ore 21.

Articoli simili
“Si naviga a vista”: torna in Casentino il Teatro del Fiume
“Si naviga a vista”: torna in Casentino il Teatro del Fiume

I 7 Passi per la r(E)voluzione: cambiare è possibile!

L’Ecomuseo cerca storie!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita