Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
2 Feb 2017

Torna a Raggiolo il laboratorio di scrittura “Parole come Pietre”

Scritto da: Daniela Bartolini

Tre giorni in uno dei borghi più belli d'Italia. Un laboratorio gratuito di scrittura drammaturgica dedicato ai temi della montagna. Con l’associazione culturale Noidellescarpediverse e La Brigata di Raggiolo, domenica 12, 19 e 26 febbraio.

L’associazione Noidellescarpediverse torna nel borgo casentinese di Raggiolo per un nuovo ciclo di incontri inseriti nella rassegna “Parole come pietre” che proporrà tre appuntamenti per sviluppare e per far emergere le capacità espressive di ogni partecipante. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la Brigata di Raggiolo e con l’EcoMuseo del Casentino, è inserita all’interno degli eventi finanziati dalla Regione per la Festa della Toscana e si svilupperà attraverso due laboratori (in programma domenica 12 e 19 febbraio dalle 15.00 alle 18.00) e uno spettacolo finale che domenica 26 febbraio avrà per protagonisti gli stessi aspiranti scrittori che hanno partecipato al progetto.

L’iniziativa permetterà di vivere un itinerario parallelo per scoprire le bellezze di Raggiolo, dal Museo della Castagna all’antico mulino, e per apprendere le principali tecniche di scrittura, accompagnando verso la realizzazione di un breve pezzo teatrale o di un monologo ispirato ad una delle parole chiave legate alla comunità e al territorio del paese casentinese. Le parole chiave su cui i partecipanti lavoreranno sono “pietra, acqua, castagna, silenzio, montagna”, cinque termini che troveranno radici ed ispirazione nella natura che circonda Raggiolo e nei suggestivi vicoli di uno dei borghi più belli d’Italia. Al termine di questo percorso, i migliori elaborati saranno letti o recitati nell’incontro finale.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

ATTIVATI

Il docente del laboratorio sarà l’autore e attore Samuele Boncompagni, anima dei Noidellescarpediverse e docente presso la Libera Accademia del Teatro di Arezzo; laureato in drammaturgia e specializzato all’Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo del teatro alla Scala di Milano, l’aretino vanta un importante curriculum letterario e artistico al fianco di alcuni degli scrittori più noti d’Italia, da Ugo Chiti a Marco Paolini, da Alessandro Baricco a Carlo Lucarelli.
«Il laboratorio – commenta Boncompagni, – permetterà di vivere una bella occasione formativa di scrittura drammaturgica, inseriti in un palcoscenico di eccezionale bellezza come il borgo di Raggiolo. Gli incontri troveranno concretizzazione nella scrittura di un monologo dedicato ad una delle cinque parole chiave che sarà affrontata da ogni scrittore in modo creativo e originale, arrivando alla realizzazione di un piccolo spettacolo aperto a tutti».

L’intero percorso è gratuito ma per partecipare è necessario iscriversi entro venerdì 3 febbraio contattando lo stesso Boncompagni al 338/900.17.99.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Natale col Covid – Io Non Mi Rassegno #266

|

LaCasaRotta: da cascina abbandonata ad ecovillaggio diffuso dove ritornare a essere comunità – Io faccio così #309

|

Boscopiano: un gruppo di giovani realizza il sogno di far rivivere la propria valle

|

Pace, inclusione e solidarietà: l’impegno di Melagrana per la tutela dei diritti umani

|

The Great Reset, il futuro prossimo. Come la crisi del Covid potrebbe cambiare il mondo

|

Progetto Happiness: in viaggio intorno al mondo alla ricerca della felicità

|

Irene, la pittrice che dipinge gli sguardi delle donne vittime di violenza

|

Undici proposte per salvare i nuovi centri culturali a rischio chiusura