21 Ago 2017

Siamo tornati! E voi?

Scritto da: Daniela Bartolini

Ci siamo lasciati qualche settimana fa con un augurio importante: che il nostro tempo di vacanza potesse essere tempo per riflettere, progettare, sognare, per interrogarci sui nostri desideri autentici e tempo per agire, partendo da una vacanza responsabile e sostenibile. Adesso che siamo tornati ci chiediamo: “come è andata?” e scopriamo insieme che in Piemonte il turismo cambia!

Inutile forse dirlo ma queste ferie estive, in accordo con la campagna di Italia che Cambia dedicata al “viaggiare in modo sostenibile”, sono state all’insegna delle lentezza, del tempo per ri-trovarsi e anche del conoscere nuove realtà che fanno del viaggiare, dell’accogliere in modo diverso il loro principio e attenzione quotidiana.
Nel tempo della lentezza il pensiero è andato spesso al Piemonte, non solo al progetto Piemonte che Cambia in sé ma anche alla domanda se questa regione, la cui ricchezza ho avuto modo di conoscere ed esplorare in questi mesi, con le sue montagne, borghi, valli, parchi e realtà e progetti che vanno nella direzione di un nuovo turismo, riuscisse a diventare destinazione per il viaggiatore consapevole.

siamo tornati 1503324179

Così è con stupore, positivo, che fa allargare il sorriso, scoprire al rientro i dati che ha registrato il Piemonte in questa calda estate: dalle valli torinesi dove le seconde case non erano state mai così ri-abitate in estate, con un flusso continuo nei fine settimana da parte di viaggiatori di prossimità per escursioni, gite in bici e passeggiate, all’esplosione del turismo fluviale e di turisti, stranieri e non solo nelle colline e città del Monferrato e della Langa Astigiana.

Qualcosa sta cambiando?
E tu come hai viaggiato?

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Il paesaggio? È un bene comune!
Il paesaggio? È un bene comune!

Dove siamo finiti?

Basilicata coast to coast!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Parte la raccolta di firme per una legge contro il greenwashing delle lobbies del petrolio

|

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti