21 Ago 2017

Siamo tornati! E voi?

Scritto da: Daniela Bartolini

Ci siamo lasciati qualche settimana fa con un augurio importante: che il nostro tempo di vacanza potesse essere tempo per riflettere, progettare, sognare, per interrogarci sui nostri desideri autentici e tempo per agire, partendo da una vacanza responsabile e sostenibile. Adesso che siamo tornati ci chiediamo: “come è andata?” e scopriamo insieme che in Piemonte il turismo cambia!

Salva nei preferiti

Inutile forse dirlo ma queste ferie estive, in accordo con la campagna di Italia che Cambia dedicata al “viaggiare in modo sostenibile”, sono state all’insegna delle lentezza, del tempo per ri-trovarsi e anche del conoscere nuove realtà che fanno del viaggiare, dell’accogliere in modo diverso il loro principio e attenzione quotidiana.
Nel tempo della lentezza il pensiero è andato spesso al Piemonte, non solo al progetto Piemonte che Cambia in sé ma anche alla domanda se questa regione, la cui ricchezza ho avuto modo di conoscere ed esplorare in questi mesi, con le sue montagne, borghi, valli, parchi e realtà e progetti che vanno nella direzione di un nuovo turismo, riuscisse a diventare destinazione per il viaggiatore consapevole.

siamo tornati 1503324179

Così è con stupore, positivo, che fa allargare il sorriso, scoprire al rientro i dati che ha registrato il Piemonte in questa calda estate: dalle valli torinesi dove le seconde case non erano state mai così ri-abitate in estate, con un flusso continuo nei fine settimana da parte di viaggiatori di prossimità per escursioni, gite in bici e passeggiate, all’esplosione del turismo fluviale e di turisti, stranieri e non solo nelle colline e città del Monferrato e della Langa Astigiana.

Qualcosa sta cambiando?
E tu come hai viaggiato?

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”
Cristofero Costanzo: “Tra mandorle e ulivi ho scommesso sull’agricampeggio in Sicilia”

Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli
Parchi italiani, 15 giorni di cammino per attraversarli e conoscerli

Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu
Tempo di turismo, tra narrazioni, stereotipi e realtà: intervista a Federica Marrocu

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Gaza è l’intelligenza artificiale a scegliere chi sarà ucciso – #918

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

|

Cosa faresti se finissi su un’isola deserta? Esperimento di filosofia a scuola

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

string(8) "piemonte"