10 Ott 2017

Residenza d’artista al Teatro Dovizi

Scritto da: Daniela Bartolini

I teatri sono luoghi della cultura e dell'incontro e la casa degli artisti. Il teatro Dovizi apre le porte fino a sabato a Luca Ronga e ai suoi burattini che qui ultimerà e presenterà in prima nazionale il suo nuovo lavoro, “PICCOLO – Uno spettacolo per burattini, un attore, figure e oggetti vari”.

Salva nei preferiti

I Teatri sono luoghi della cultura, dell’incontro e della contaminazione; sono luoghi in cui vengono accolti spettatori e artisti, in uno scambio reciproco di emozioni e suggestioni. I Teatri sono la casa di una comunità, quella di pubblico e operatori, una comunità che condivide gli stessi interessi e le stesse passioni, contribuendo a rendere quella stessa casa un luogo vivo, aperto e accogliente.
Allo stesso tempo, i Teatri sono necessariamente la casa degli artisti, di coloro che svolgono il proprio lavoro in funzione dello spettacolo dal vivo, di quell’incessante incontro tra il desiderio di assistere e ascoltare e la necessità di esprimere e raccontare attraverso i linguaggi del palcoscenico.

luca ronga burattini teatro dovizi 1507619387

A partire da lunedì 9 ottobre fino a sabato 14, il Teatro Dovizi di Bibbiena, storica “casa” della Compagnia NATA aprirà le porte alle fasi finali della “residenza artistica” di un grande burattinaio di fama internazionale: Luca Ronga, assistito da una nutrita equipe di collaboratori.
Qui, presso il piccolo teatro nel cuore di Bibbiena il noto burattinaio metterà a punto e presenterà in prima nazionale il suo nuovo lavoro, “PICCOLO – Uno spettacolo per burattini, un attore, figure e oggetti vari” nato dalla collaborazione tra Ronga la NATA, la Rete Teatrale Aretina e Officine della Cultura.

Luca Ronga, artista poliedrico e dalla lunga esperienza lavora nel teatro dal 1994; si forma alla Scuola di Mimo Corporeo tenuta da Eugenio Ravo, poi si diploma all’Atelier delle Figure / Scuola per Burattinai di Cervia. Da 10 anni lavora e approfondisce le sue ricerche sul teatro dei burattini di tipo tradizionale: dalle guarattelle, secolare tradizione dei burattini a guanto napoletani, ai burattini della commedia dell’arte.
I burattini a guanto di tipo tradizionale diventano per Ronga un’espressione moderna e necessaria: i suoi attori di legno danzano, strepitano e si bastonano musicalmente, spaziando dal tipico teatrino dei burattini alle scene teatrali. Il suo teatro si confronta con attori, cantanti lirici, narratori, burattinai europei e musicisti, ricevendo riconoscimenti e premi di grande valore (quali il prestigioso Eolo Award) mentre I suoi spettacoli circuitano attraverso il panorama teatrale nazionale e internazionale (Austria, Francia, Germania, Israele, Italia, Irlanda, Iran, Scozia, Spagna, Ucraina e Ungheria).

luca ronga burattini teatro dovizi 1507619625

Sabato 14 ottobre alle ore 16:30, all’interno della rassegna “Appuntamenti d’Autunno” presso il Teatro Dovizi, andrà quindi in scena per la prima volta lo spettacolo “PICCOLO”, scritto e diretto da Ronga con un altro importante nome del Teatro di Figura, Gino Balestrino: “Piccolo” è uno spettacolo dedicato alla nascita, non solo a quella dell’evento reale ma bensì alla nascita che continuamente viviamo nel quotidiano.
La nascita intesa quindi come atteggiamento di continua sorpresa nel veder sorgere le emozioni, la propria voce o nello scoprire i colori, così come il tatto, il ritmo ed anche il tempo. Un atteggiamento naturale nei bambini, da riscoprire per gli adulti.
Lo spettacolo mostra Piccolo, burattino protagonista, cadere nel Tempo e cominciare a vivere. Negli snodi che si susseguono Piccolo fa esperienza del mondo e delle sue forme, di codici di comunicazione e simboli, di emozioni e sentimenti, siano questi gioia e stupore, paura e dolore, amore.
Uno spettacolo nel tempo fuori dal tempo dedicato all’infanzia ma anche a quegli adulti che con sorpresa e amore scoprono la vita nei suoi aspetti contrastanti.

Ingresso: 5 €
Info e prenotazioni: 335.1980509 (anche tramite sms e whatsApp)

Prossimi APPUNTAMENTI D’AUTUNNO:

Sabato 14 Ottobre ore 16:30
Luca Ronga
“PICCOLO – Uno spettacolo per burattini,
un attore, figure e oggetti vari”
Testo di Gino Balestrino
ingresso 5 €

Domenica 15 Ottobre ore 18:00
Teatro Insonne
“VENTI CHILI DI OCCHI”
Con Sara Venuti e David Labanca
ingresso 10 €

Sabato 21 Ottobre ore 21:00
Scuola di Teatro NATA
“PRIMA PERSONA”
Regia di Alessandra Aricò
ingresso 5 €

Domenica 22 Ottobre ore 21:00
Atto Due – Laboratorio 9
“JACK & DANIEL”
Con Francesco Mancini e Roberto Gioffrè
ingresso 10 €

Domenica 29 Ottobre ore 21:00
Chille de la Balanza
“SIETE VENUTI A TROVARMI?”
Di e con Matteo Pecorini
ingresso 10 €

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna
Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna

Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità
Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Gaza è l’intelligenza artificiale a scegliere chi sarà ucciso – #918

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

|

Cosa faresti se finissi su un’isola deserta? Esperimento di filosofia a scuola

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

string(9) "casentino"