26 Giu 2018

Ricette #8 – Il gelato di avocado

Scritto da: Giulia Napolitano

Anche senza utilizzare prodotti animali è possibile preparare gelati gustosi, nutrienti e salutari. Un esempio? Il gelato di avocado, protagonista della ricetta vegan che la dottoressa Giulia Napolitano ci propone questa settimana.

Salva nei preferiti

Con questo meraviglioso inizio di estate riprende l’era dei gelati da gustare come merenda nelle giornate calde. Da quando nella mia credenza latitano i prodotti animali, mi sono ritrovata a dovermi confrontare con la gelateria vegan.

 

Da qualche anno è assolutamente possibile trovare alternative cruelty free al classico gelato, sia come sorbetti di frutta (la stragrande maggioranza) sia come creme di altri gusti, sempre più simili agli originali sia nel sapore che nella consistenza. Molto spesso però mi piace riuscire a creare con le mie mani delle ricette interessanti non solo dal punto di vista organolettico, ma anche dal lato salutare. È infatti tanto facile trovare alternative a base vegetale, quanto difficile trovarle salutari nella scelta degli ingredienti: spesso troppo dolci e troppo piene di addensanti vari.

 

Qualche anno fa ho quindi messo a punto una specialissima ricetta per un gelato vegan che vede come protagonista l’avocado.

gelato-avocado-1

Questo frutto esotico (che fortunatamente troviamo anche nostrale in colture biologiche da regioni calde come la Sicilia) è particolarmente ricco di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, tra cui anche omega 3, e anche di sali minerali preziosi tra cui spicca il potassio. È particolarmente indicato per le persone affette da ipercolesterolemia per il suo contenuto di fitosteroli, ma essendo molto calorico va inserito con moderazione e sempre in sostituzione di altri alimenti, mai in aggiunta. Ricco inoltre di acido folico risulta molto utile per la dieta delle donne in gravidanza.

 

Gli avocado che troviamo in commercio sono spesso ancora acerbi e vanno fatti maturare finché non diventano morbidi al punto giusto: il trucco è metterli insieme alle mele in un sacchetto di carta per 3-4 giorni. Dal punto di vista tecnico è particolarmente burroso e quindi si presta benissimo per le creme: solitamente viene servito nella tipica guacamole messicana o come creme salate.

 

Per me il gelato di avocado è stato una rivelazione: cremoso, burroso e… buonissimo! Si presta benissimo per fare degli stecchi golosi usando gli stampini. Attenzione però: il fatto che sia vegetale non significa che sia dietetico! Se siete in una fase di dimagrimento considerate che è molto calorico, quindi consideratelo come un extra saltuario.

 

Per un fine cena con gli amici, vi assicuro che fa un figurone, ma anche come merenda occasionale per i più piccoli. L’unico accorgimento sarà quello di reperire degli stampini con lo stecco riutilizzabili in modo da creare dei veri gelati del tutto simili a quelli commerciali.

avocado-gelato-1

Ricetta per sei gelati
(le dosi sono un po’ strane, ma sono quelle che permettono di riempire perfettamente i miei 6 stampini)

 

Per la crema:
– 266 gr di avocado ben maturo
– 60 gr di cacao amaro in polvere
– 70 gr di sciroppo di acero
– 20 gr di latte di riso

 

Per la glassatura:
– cioccolato fondente 80%
– granella di pistacchi

 

Frullate gli ingredienti per la crema usando un frullatore ad immersione e riempite con cura gli stampini cercando di eliminare le bolle d’aria. Mettete in freezer per almeno 4 ore. Al momento di servirli tirateli fuori dagli stampini (scaldandoli un po’ con le mani) e passateli nel cioccolato fondente fuso per ricoprirli di uno strato sottile e, prima che solidifichi, rotolateli velocemente in una granella di pistacchi.

 

 

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Educazione alimentare nelle scuole: ecco perché è importante introdurla
Educazione alimentare nelle scuole: ecco perché è importante introdurla

V Label: oltre i falsi miti delle etichette, il marchio che aiuta la scelta vegetariana o vegana – Io Faccio Così #403
V Label: oltre i falsi miti delle etichette, il marchio che aiuta la scelta vegetariana o vegana – Io Faccio Così #403

‘A Fera Bio, un mercato biologico che promuove uno stile di vita etico
‘A Fera Bio, un mercato biologico che promuove uno stile di vita etico

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Chi è monsignor Viganò, accusato di Scisma dalla Chiesa (e che c’entra Trump) – #953

|

Elezioni europee: che Europa ci attende? Il parere di esperti ed eletti – Io Non Mi Rassegno + #19

|

Richiamo del bosco: dall’arte al forest bathing per vivere la natura tutto l’anno – Dove eravamo rimasti #33

|

Francesco Gesualdi: “Ecco come superare la cultura bellicista e capitalistica”

|

Oro rosso di Sicilia, la cooperativa che ha reintrodotto lo zafferano ennese

|

DIALECT, il progetto che costruisce comunità inclusive sul campo di calcio

|

Garden Sharing: giardini e cortili sono più belli quando sono condivisi

|

Il sogno di Fondalicampania: ripulire il golfo di Napoli dalle microplastiche

string(9) "nazionale"