14 Dic 2018

Scuola diffusa della Terra: aperte le iscrizioni

Scritto da: Redazione

Sono aperte fino al 21 dicembre le iscrizioni per la Scuola diffusa della Terra Emilio Sereni, un programma di formazione proposto dall'associazione Terra! e rivolto ai giovani in cerca di occupazione. L'obiettivo è quello di fornire conoscenze e competenze pratiche nel settore dell'agricoltura ecologica offrendo nuove possibilità d'impiego.

Aprire le porte dell’agroecologia ai giovani, contribuendo al ricambio generazionale nel settore primario con uno sguardo attento alla sostenibilità. È questa la missione della Scuola diffusa della Terra Emilio Sereni, un progetto ideato da Terra! insieme alla Nando and Elsa Peretti Foundation giunto quest’anno al suo terzo ciclo.

scuola-diffusa-terra

Le iscrizioni al percorso di formazione teorico-pratica sono aperte fino al 21 dicembre: per candidarsi è necessario compilare il form sul sito della scuola (www.scuolaemiliosereni.it). La Scuola Emilio Sereni si rivolge a giovani fino a 40 anni, disoccupati o inoccupati, interessati a intraprendere un percorso che unisce teoria, pratica e tirocinio retribuito in azienda, con l’obiettivo di formare gli agricoltori di domani. Da quest’anno, Terra! aumenta da 15 a 20 il numero dei partecipanti e da 3 a 4 le borse lavoro, che consentiranno ad altrettanti giovani selezionati di proseguire il percorso con un tirocinio di 5 mesi per 800 euro lordi mensili nelle aziende partner del progetto.

Le lezioni teoriche si terranno a Firenze dal 14 al 25 gennaio, presso il Centro Polivalente Avventista del 7° giorno (via del Pergolino 1). La pratica sarà svolta nelle aziende partner dal 28 gennaio all’8 febbraio, dividendo i partecipanti in gruppi (leggi il programma della formazione). Al termine del ciclo formativo, con un processo partecipato saranno scelti i 4 tirocinanti che proseguiranno il percorso nelle aziende partner a partire dal 18 febbraio.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

 

Il bando 2019 (scaricabile dal sito della Scuola) è stato presentato oggi in una conferenza stampa alla Regione Toscana, tra i patrocinatori del progetto. All’incontro sono intervenuti Fabio Ciconte, direttore di Terra!, Daniel Monetti, responsabile della Scuola Emilio Sereni, Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale, Leonardo Marras, consigliere regionale, Luca Lischi, capo di gabinetto dell’Assessorato regionale all’Istruzione e Giovanna De Cola, titolare dell’azienda partner della Scuola “Il Felcetone”.

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Un parco giochi diffuso può valorizzare i centri storici? In val Borbera sì, è GioCabella!
Un parco giochi diffuso può valorizzare i centri storici? In val Borbera sì, è GioCabella!

Tre donne prendono in gestione il parco Barontini e lo trasformano in uno spazio di socialità
Tre donne prendono in gestione il parco Barontini e lo trasformano in uno spazio di socialità

Alla Piccola Ghianda Magica si gioca e si impara immersi in un bosco di tigli
Alla Piccola Ghianda Magica si gioca e si impara immersi in un bosco di tigli

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi