14 Gen 2019

Ricette #21 – Spaghetti di carote con pesto di menta e mandorle

Scritto da: Giulia Napolitano

Iniziare il pasto con gusto e leggerezza per assorbire al meglio vitamine e minerali e anche per depurare il nostro organismo dopo le feste natalizie. In altre parole, è questo il momento ideale dell'anno per abbondare di verdure crude! La dottoressa Giulia Napolitano ci spiega come preparare gli spaghetti di carote con pesto di menta e mandorle.

Salva nei preferiti

Tornati dalle vacanze sicuramente ci ritroviamo con il desiderio di cibo leggero e poca voglia di cucinare, che abbiamo sicuramente esaurito durante le feste natalizie. In questi casi può essere molto utile abbondare di verdure crude, valide alleate per aiutare il nostro organismo a depurarsi in maniera efficace. La ricetta che vi propongo oggi è ideale per questo periodo e risponde benissimo a queste necessità: spaghetti di carote!

 

Presa dalla dieta crudista, questa ricetta è ottima come antipasto, come aperitivo e come contorno a piatti a base di proteine. Io solitamente consiglio di iniziare i pasti con una piccola porzione di verdure crude che permettono allo stomaco di prepararsi al pasto e consentono di assorbire al meglio vitamine e minerali.

carote

La protagonista è la Carota – Daucus carota – , un ortaggio di origini asiatiche che si trova nella nostra penisola per tutto l’anno. Noi la conosciamo come la classica carota arancione, ma la vera carota non aveva questo colore, bensì esisteva di moltissime varietà con diversi colori: bianca, gialla, rossa e soprattutto viola. Pare che il noto colore arancione sia stato scelto appositamente nelle coltivazioni olandesi per rendere onore alla dinastia Orange nel XVII secolo.

 

Se abbiamo la fortuna di trovare carote violette o bianche, siamo quindi di fronte alle carote antiche, ricche di polifenoli antiossidanti con spiccata azione anticancro. Se invece troviamo solo le carote arancioni, non sono da disprezzare perché essendo ricche di carotenoidi hanno molteplici proprietà salutari: protettiva della vista e della pelle all’esposizione solare.

 

Per fare gli spaghetti di carote basta tagliarle molto sottili con il pelapatate, oppure utilizzare degli strumenti appositi che permettono di creare degli spaghetti molto più fini e regolari.

 

Il pesto con cui le ho condite è a base di mandorle siciliane pelate e non tostate, che danno un apporto di proteine e di acidi grassi salutari, e menta fresca del giardino. Ho unito anche la “salsa di ceci” prodotta in Italia che è una gustosa e valida alternativa alla salsa di soia. Se faticate a trovarla potete sicuramente sostituirla con una buona salsa di soia, magari una shoyu che ha un sapore più delicato che evita di coprire il gusto delle carote.

spaghetti-carote

Ingredienti:
– 5 carote
– un cucchiaio olio extravergine di oliva
– un cucchiaino di salsa di ceci
– una decina di mandorle
– una manciata di menta fresca

 

Preparazione

Tagliate le carote a strisce sottilissime con l’aiuto di un pelapatate. Fate un pesto con la menta e le mandorle, unendo un filo d’olio e la salsa di ceci (io le ho unite mentre pestellavo, in modo da permettere all’olio di intrappolare gli olii essenziali della menta e insaporirsi). Cospargete le carote della salsa ottenuta e lasciate a macerare in frigo per almeno una mezz’ora.

 

Un ottimo modo per iniziare il pasto: gusto, leggerezza e aromi freschi!

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
‘A Fera Bio, un mercato biologico che promuove uno stile di vita etico
‘A Fera Bio, un mercato biologico che promuove uno stile di vita etico

Caterina Iemmolo: “Con Creo Vivo cerco di diffondere l’energia dei fermentati”
Caterina Iemmolo: “Con Creo Vivo cerco di diffondere l’energia dei fermentati”

Identità e territorio: rinasce la vernaccia di Oristano Doc
Identità e territorio: rinasce la vernaccia di Oristano Doc

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Processo Italcementi: la collina dei veleni – INMR Sardegna #26

|

A Chioggia c’è un albergo sociale gestito da persone fragili

|

Festa del libro, a Zafferana Etnea scuole e collettività insieme per promuovere la lettura

|

Navi da crociera: ecco cosa è emerso dall’inchiesta sul loro impatto

|

Come si fa una comunità energetica (per davvero): ne parliamo con Gianluca Ruggieri – Meme! #47

|

Kento, il rapper militante che usa l’hip hop per “far uscire” i giovani dal carcere

|

Alex Zanotelli: “Disobbedienza civile per difendere la legge 185 sull’export di armi”

|

Alice Pomiato, alias aliceful: “La partecipazione sociale è la cosa più sostenibile che ci sia”

string(9) "nazionale"