14 Mag 2019

E venne la tv! (in prima serata). Italia che Cambia a Striscia la Notizia

Scritto da: Daniel Tarozzi

La redazione di Striscia la Notizia ci ha contattato perché interessata a raccontare Italia che Cambia all'interno della rubrica “Occhio al futuro!”. E così anche la troupe dello storico programma di Canale 5 è salita con Daniel Tarozzi a bordo del suo mitico camper.

Salva nei preferiti

Dopo 7 anni di viaggio, quando ormai pensavo non sarebbe mai successo, improvvisamente mi contatta Canale 5, in particolare la redazione di Striscia la Notizia. Mi propongono di venirmi a intervistare per la rubrica Occhio al futuro! di Cristina Gabetti. Io, incredulo, accetto ma – ammetto – con un certo scetticismo e un po’ di paura. I miei amici subito iniziano a prendermi in giro. “Ti daranno il tapiro”! “Vogliamo il Gabibibbo!” E simili…

E invece Cristina e la sua troupe arrivano veramente. Vengono fin qui, a casa mia, ad Alto. Vengono e mi intervistano in camper, dimostrando di aver studiato il progetto e di apprezzarlo veramente.

Qualche settimana dopo va in onda. E ora posso dirlo. È successo veramente. Ed è incredibile come nell’era dei social, della crisi delle tv tradizionali, della critica al pensiero massificato che io stesso propugno, andare in tv faccia effetto. Fa effetto a me, alle persone a me vicine, ma fa effetto nel senso che genera effetti. In pochi minuti centinaia di persone ci hanno scritto, chiesto “l’amicizia”, inviato proposte e domande.

E allora? Allora dovremo trovare il modo di entrare di più in quella scatola, per diffondere le storie di Italia che Cambia. Intanto, per una volta, voglio dire grazie a Cristina, Massimo, Beatrice, Olivia. E grazie a tutti i colleghi e le colleghe di Italia che Cambia che ogni giorno lavorano per promuovere il sogno realizzato di un mondo migliore.

Per vedere il video clicca qui.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Officine Gutenberg: editoria e disabilità non sono mai state così vicine
Officine Gutenberg: editoria e disabilità non sono mai state così vicine

Ecco perché facciamo giornalismo costruttivo. Ne parliamo con Assunta Corbo
Ecco perché facciamo giornalismo costruttivo. Ne parliamo con Assunta Corbo

Comunicazione istituzionale e politica: strategie, errori e buone prassi secondo l’esperta Irene Bosu
Comunicazione istituzionale e politica: strategie, errori e buone prassi secondo l’esperta Irene Bosu

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sole, mare e G7. In Puglia si parla di armi all’Ucraina, asset russi congelati e polemiche sull’aborto – #949

|

Campi estivi in natura 2024, ecco quali sono i migliori in base alle esigenze

|

Con Four Seasons Natura e Cultura si viaggia in modo sostenibile alla scoperta dell’Italia e del mondo

|

Un cammino lento attraverso la natura dell’appennino e le sue comunità

|

Agroecologia, sostenibilità, comunità: la Sardegna al centro del festival “Challenge Naturalmente locale”

|

Clara Vitaggio, enologa tra vin de garage e ricerche sui vitigni reliquia

|

Rina e basta, il libro per bambini sulla ricerca di identità ambientato nel mar Ligure

|

Archingreen: bioedilizia e materiali naturali per case a misura di persona e di Pianeta – Dove eravamo rimasti #32

string(9) "nazionale"