Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
8 Ago 2019

Cercasi soci per progetto di sostenibilità e autosufficienza

Scritto da: Redazione

Cristina, Piergiorgio e Matthias conducono la fattoria biologica e didattica Il Rosmarino, che da anni porta avanti attività di diffusione della cultura rurale e dell’autosufficienza. Pubblichiamo il loro appello per trovare soci e collaboratori per un percorso di rinnovamento e ampliamento del progetto.

Sono Cristina, sono rinata a seconda vita nel 2006, quando ho lasciato il lavoro e la città per il desiderio di arricchirmi di nuove esperienze. Sono arrivata con l’umiltà di chi non sa niente di questo mondo e deve imparare con i tempi necessari. Mi aspetto da chi volesse condividere una simile esperienza un approccio rispettoso verso quanto è già stato creato a volte con facilità, a volte con sacrificio e difficoltà.

rosmarino 2Sono Piergiorgio, ho scelto di vivere in questo terreno ereditato nudo – ma proprio nudo, senza neanche un albero – da mio padre che a suo tempi mi disse, conscio delle difficoltà che avrei incontrato: “Meglio ladro che contadino!”. Considero una responsabilità primaria occuparmi della Terra che ci consente la possibilità di vivere, nonostante quanto è costretta a subire. Inoltre l’atteggiamento con il quale ci rapportiamo a essa definisce radicalmente il tipo di comunità e di esperienza che vogliamo condividere.

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

ATTIVATI

 

Sono Matthias, sono arrivato in fattoria un anno e mezzo fa nel mio percorso di ricerca dell’essenziale. Qui mi sono riappropriato dei miei sensi e ogni giorno mi stupisco di quante cose si danno per scontate. Ho trovato nel Rosmarino il posto nel quale costruirmi una professione e un futuro.

 

La fattoria biologica e didattica il Rosmarino è stata fondata trent’anni fa da Piergiorgio. Si estende su 18 ettari a Marcon, piccola cittadina a venti minuti di treno da Venezia e Treviso. In questo luogo noi vogliamo creare una realtà dove le persone possano sperimentare la ricerca di una pulizia interna ed esterna, emozionale, degli atti e delle azioni quotidiane attraverso un percorso condiviso, responsabile e consapevole volto alla crescita personale.

rosmarino 3

La fattoria è d’ispirazione vegetariana, non solo per motivi salutistici e ambientali, ma anche perché per noi gli animali sono fonte di insegnamento continuo e veicolo di connessione con noi stessi e con l’universo.

 

L’agricoltura che cerchiamo di praticare è fondata sul concetto di autosufficienza e produzione di quanto necessario per la comunità, tenendo conto della sostenibilità ambientale e della necessità di creare un luogo volto alla bellezza in quanto specchio del nostro lavoro interiore.

 

Proprio per il desiderio di intraprendere un importante percorso di rinnovamento e per poter sviluppare al massimo tutte le sue potenzialità, abbiamo costituito una nuova società, Biolenta, che andrà a gestire la fattoria. Insieme si sta definendo il nuovo piano lavori e le progettualità future.

 

Per questo motivo cerchiamo soci, collaboratori e sostenitori. Non siamo alla ricerca di dipendenti, ma di persone che abbiano voglia di sviluppare e condividere l’esperienza della fattoria in tutti i suoi aspetti. In fattoria si coltivano cereali antichi, ortaggi ed è presente anche un piccolo frutteto. Ci sono inoltre molti animali: 100 galline, 5 cavalli , 2 asini, 20 oche, 30 capre, diversi gatti e un cane.

rosmarino 4

La fattoria è un’azienda agricola volta alla multifunzionalità! Per questo le persone che cerchiamo si occuperanno di:

 

– Attività educative con cavalli e asini ed accudimento degli animali in genere.
– Attività agrituristiche e di accoglienza
– Attività di fattoria didattica e fattoria sociale –
– Progettazione di percorsi formativi –
– Comunicazione e divulgazione delle attività e delle progettualità
– Miglioramento degli spazi anche attraverso tecniche di bioedilizia
– Coltivazione del fondo (cereali, ortaggi).
– Vendita diretta delle produzioni aziendali.
– Trasformazione prodotti(ortaggi e prodotti da forno).

 

Per chiunque fosse interessato a conoscerci può venire a trovarci (sempre meglio avvertire prima), chiamandoci al 3938428327 oppure scrivendoci una mail a info@fattoriailrosmarino.it.

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Lo strano caso dei cereali al cipollotto (e altre storie) – Io Non Mi Rassegno #179

|

Cosa sta succedendo sulle autostrade della Liguria

|

Storie di piccoli produttori resistenti ai tempi del Covid-19

|

L’Italia contadina si ribella alle monocolture delle multinazionali

|

Capitale Sociale, nasce una scuola per imparare a riprogettare il futuro

|

Pronti alla vera contaminazione?

|

Una vecchia edicola diviene portineria di comunità

|

Il riciclo della plastica segna il riscatto di una comunità in Etiopia