Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
6 Set 2019

#metaNO: Fridays For Future e Greenpeace contro il metano

Scritto da: Redazione

Contro il piano di metanizzazione della Sardegna, Fridays For Future Italia e Greenpeace Italia organizzano per oggi, venerdì 6 settembre, il primo grande social bombing del nostro Paese. L’hastag scelto per la mobilitazione è #metaNO.

Anche in Italia come nel resto del mondo politica e scienza continuano a viaggiare in direzioni diverse. Mentre l’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) avverte il mondo della necessità di rinunciare ai combustibili fossili in tempi brevissimi, il governo italiano e la Regione Sardegna portano avanti un enorme piano di metanizzazione della Sardegna.

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'energia in italia?

ATTIVATI

Un programma mastodontico e costoso, che rimanderebbe all’infinito la transizione ecologica e non porterebbe vantaggi economici agli abitanti dell’isola. La Sardegna, anzi, rischia di diventare hub mediterraneo del gas metano, determinando in senso anti-ecologico la politica energetica italiana dei prossimi decenni. Il tutto in una regione che avrebbe tutte le potenzialità per passare velocemente alle rinnovabili, come testimoniano recenti studi.

 

Con alle spalle l’estate degli incendi in Amazzonia e Siberia, dei 1700 morti per il caldo in India, delle precipitazioni estreme su tutta la penisola, non possiamo più stare a guardare.

Il presidio del 30 agosto di alcuni attivisti di Fridays for Future Cagliari sotto il palazzo della Regione

Il presidio del 30 agosto di alcuni attivisti di Fridays for Future Cagliari sotto il palazzo della Regione

Per questo Fridays For Future Italia e Greenpeace Italia organizzano per oggi, venerdì 6 settembre, il primo grande social bombing del nostro paese.

 

Dalle ore 15:00 gli account social sotto indicati saranno presi pacificamente d’assalto da centinaia di attivisti che chiederanno a gran voce ai decisori politici di rinunciare alla metanizzazione della Sardegna e investire finalmente sull’energia pulita. L’hastag scelto per la mobilitazione è #metaNO.

 

Dietro il metano si celano lobbies e interessi, ma la politica non potrà per sempre fare spallucce di fronte alle mobilitazioni di tutta una generazione. Il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no.

 

Profili social in questione:
Facebook :
Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare

RAS – Regione Autonoma della Sardegna

 

Instagram :

sergiocosta.min

christiansolinas_presidente

 

Link utili:
Report IPCC in Italiano 
Report sull’uso delle rinnovabili in ex aree estrattive 

 

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La Cina verso la grande transizione? – Io Non Mi Rassegno #239

|

La paura di Lise

|

Il Boschetto: da spazio abbandonato a orto dove si coltivano insieme frutta, verdura e tempo!

|

Covid, scuola e DAD: un sostegno agli studenti in difficoltà per non lasciare indietro nessuno

|

Tre artisti si esibiscono nella natura per promuovere l’economia circolare

|

Una rete di famiglie genovesi condivide oggetti, vestiti e buone pratiche per bimbi “a basso impatto”

|

Murales, sartoria sociale, turismo e orti urbani: così rinasce la periferia degradata di Lecce

|

Altro denaro, molto altro denaro