Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
16 Ott 2019

La Sardegna virtuosa e naturale si ritrova a Scirarindi

Scritto da: Redazione

Anche quest’anno Italia che Cambia è mediapartner di Scirarindi, il celebre Festival indipendente dedicato a Benessere, Buon Vivere e Sostenibilità, in programma il 23 e 24 novembre prossimi presso il polo fieristico di Cagliari.

Promuovere idee, prodotti, servizi e saperi capaci di rendere la vita più armonica, sostenibile ed equa. La Sardegna naturale torna protagonista nella 9° edizione di Scirarindi, il celebre Festival indipendente dedicato a Benessere, Buon Vivere e Sostenibilità, in programma il 23 e 24 novembre prossimi presso il polo fieristico di Cagliari.

 

Un percorso di scoperta della Sardegna virtuosa che anche quest’anno si snoderà attraverso 10.000 metri quadrati di esposizione dedicati a cibo biologico e km zero, bioedilizia ed energie rinnovabili, mobilità e turismo eco, economia etica e associazionismo, benessere naturale e discipline olistiche, consapevolezza e nuovi stili di vita.

Festival Scirarindi (4)

Con un format ormai consolidato e la sua grande capacità di coinvolgimento di visitatori, la manifestazione si distingue per affiancare allo spazio espositivo un vivace programma culturale e per valorizzare le realtà virtuose presenti sul territorio: aziende cooperative, associazioni no profit, realtà impegnate nel sociale, piccoli produttori dall’artigianato al cibo.

 

Tanti ospiti di spicco animeranno una rassegna articolata in un ricco programma di eventi: incontri, convegni a tema, racconti e interviste, spettacoli, laboratori, lezioni dimostrative aperte a tutti, momenti di meditazione e ascolto interiore, libri, mostre, cooking show, aree relax, punti ristoro bio-veg, servizi di animazione per i bambini con percorsi tematici e laboratori, consulenze del benessere e trattamenti gratuiti, attività per le scuole e per i più piccoli e degustazioni dei prodotti sardi.

 

“L’auspicio è che Scirarindi sia sempre più una piazza come quelle di un tempo, dove si incontravano non solo le merci ma si davano appuntamento le persone e circolavano le idee, i progetti, i sogni”, spiega Giovannella Dall’Ara, responsabile del programma culturale e anima del festival.

 

Il Festival è infatti, prima di tutto, una grande festa delle relazioni: un’occasione importante per incontrare di persona le realtà che stanno cambiando la Sardegna in una direzione di maggiore sostenibilità e consapevolezza.

L'imprenditrice sarda Daniela Ducata all'ottava edizione di Scirarindi

L’imprenditrice sarda Daniela Ducato all’ottava edizione di Scirarindi

Conclusasi con un bagno di folla, la precedente edizione di Scirarindi ha confermato la forza di attrazione di una manifestazione indipendente che in un clima diverso dalle fiere classiche permette di scoprire le risorse umane, creative e sapienziali della Sardegna naturale e orientata al cambiamento.

 

“Scirarindi – afferma Giovannella Dall’Ara – è anche un luogo dell’anima, che mostra e dimostra la capacità di lavorare insieme per un ideale alto e condiviso. Per la Sardegna come terra di bellezza e di innovazione sociale”.

 

L’evento ha ottenuto il Patrocinio del Comune e della Città Metropolitana di Cagliari, nonché quello della Regione Sardegna. Mediapartner del Festival sono: Italia che CambiaGreenMeTerranuova EdizioniAltreconomiaValoriCoscienze in ReteRadio X.

 

Il Festival di Scirarindi sarà Sabato 23 e Domenica 24 novembre 2019 presso i Padiglioni B, G e I e Palazzo dei Congressi Fiera internazionale della Sardegna Viale Diaz 221 Cagliari.

#IoNonMiRassegno 17/1/2020

|

Gli allenatori di Laureus: “Lo sport educa alla passione”

|

Tamera, l’ecovillaggio in Portogallo che sperimenta una Terra Nova

|

Assicurazione etica: la proposta di CAES rivolta agli under 35

|

La Scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda

|

Borgopo’: “Così ho fatto rinascere la libreria che amavo da bambina”

|

La Vita al Centro, la scuola parentale immersa nel verde – Io faccio così #275

|

Womanboss Academy: quattro storie di fioritura

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l'editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.