Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
31 Ott 2019

Parte il tour di presentazione del libro su Sardex

Nel mese di novembre il nostro Daniel Tarozzi sarà in giro per l'Italia per presentare “Una moneta chiamata fiducia”, il nuovo libro edito da Chiarelettere che parla di Sardex, il circuito di credito divenuto un esempio di modello economico efficace e sostenibile per tutto il mondo.

È uscito da poco più di un mese nelle librerie italiane e già è sulla bocca di moltissimi. Non poteva essere altrimenti, dal momento che “Una moneta chiamata fiducia”, il nuovo libro di Daniel Tarozzi, parla di uno degli esperimenti economici e monetari più riusciti degli ultimi decenni.

Si tratta dal circuito Sardex, nato dall’idea di quattro ragazzi in un paesino della Sardegna e oggi divenuto un esempio conosciuto e studiato in tutto il mondo grazie alla sua capacità di valorizzare il tessuto economico locale fornendo al tempo stesso una soluzione alle difficoltà generate dall’economia globale.

Daniel Tarozzi (foto di Marus Nadas)

Il libro su Sardex, pubblicato da Chiarelettere, racconta dunque la storia e i meccanismi di funzionamento di questo rivoluzionario esperimento, ma scatta anche una fotografia degli altri modelli economici cosiddetti alternativi esistenti oggi in Italia.

Dalla federazione dell’Economia per il Bene Comune a Banca Etica, passando per le B-Corps, le MAG e la blue economy, Daniel passa in rassegna tutte le esperienze che stanno ridisegnando non solo i meccanismi, ma il concetto stesso di economia nell’immaginario collettivo, riconducendola al suo ruolo originario di attività di supporto al benessere della comunità.

Organizzato da Sardex e Chiarelettere insieme a partner locali, il tour di Daniel prenderà il via martedì 5 novembre da Torino, passando per Bookcity, la fiera del libro di Milano, e concludendosi – non poteva essere altrimenti! – in Sardegna il 5 dicembre, con una presentazione al Teatro Massimo di Cagliari in occasione del LEI festival.

Ecco il programma dettagliato:

Torino, 5 novembre, ore 18.00 – Feltrinelli Express Porta Nuova (Stazione Porta Nuova, Via Nizza, 2)
Milano, 16 novembre, ore 15.30 – Bookcity Milano, Borsa Italiana (Piazza Affari, 6)
Padova, 20 novembre, ore 18.30 – Sede Venetex (Via Sesta Strada, 8)
Chieti, 21 novembre, ore 18.00 – Academy ForMe – Centro Commerciale Centauro, Piano I (Via Filippo Masci)
Fermo, 22 novembre, ore 18.00 – Chiesa San Filippo Neri (Corso Cavour, 72)
Bologna, 24 novembre, ore 18.00 – Salotto del Cinema Odeon (Via Mascarella, 3)
Sassari, 4 dicembre, ore 18.00 – Camera di commercio (Via Roma, 74)
Cagliari, 5 dicembre, ore 17.30 – LEI Festival, Teatro Massimo (Viale Trento, 9)

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

I “giganti dormienti” del ciclo del carbonio si stanno svegliando? – Io Non Mi Rassegno #240

|

Ragazzi irresponsabili: siamo davvero impotenti di fronte ai cambiamenti climatici? – A tu per tu #7

|

Bambini a contatto con la natura: tutti gli effetti benefici in 10 punti

|

Marco Cappato: “Questa iniziativa può fermare i cambiamenti climatici”

|

La parità di genere ed il linguaggio emotivo siano il cuore di un cambiamento radicale

|

La paura di Lise

|

Il Boschetto: da spazio abbandonato a orto dove si coltivano insieme frutta, verdura e tempo!

|

Covid, scuola e DAD: un sostegno agli studenti in difficoltà per non lasciare indietro nessuno