14 Apr 2021

Sardex apre all’azionariato diffuso: l’economia etica sarà davvero di tutti!

Sardex, il circuito di credito che valorizza l'economia reale lanciato undici anni fa e oggi attivo in quindici regioni italiane, apre le porte all'azionariato diffuso. L'operazione sarà sostenuta da una campagna di equity crowdfunding e avrà l'obiettivo di ampliare e coinvolgere sempre di più la community di chi crede in un nuovo modello economico più etico e sostenibile.

Salva nei preferiti

Dal 2010 – anno della sua fondazione – a oggi, il circuito Sardex ha già provocato un terremoto nel mondo dell’economia, della finanza e della moneta, da tempo cristallizzato e prigioniero di interessi che invece di generare ricchezza per i territori la drenavano facendola finire nelle tasche di pochi.

Grazie a un’idea semplice e geniale, il circuito di credito sardo – oggi diffuso nella maggior parte delle regioni italiane – ha creato un nuovo modello di scambio economico che valorizza l’economia reale, locale ed etica. Un percorso avvincente che noi di Italia Che Cambia abbiamo seguito con passione e interesse fin dai primi tempi, stringendo un’amicizia ancora prima che una collaborazione con il gruppo sardo. Il nostro direttore Daniel Tarozzi ha raccontato la storia di Sardex e di molte altre esperienze di economia virtuosa italiana nel suo libro Una moneta chiamata fiducia, pubblicato nel 2019 da Chiarelttere. In virtù di questo legame, siamo orgogliosi di essere fra i primi a dare una notizia che segna una svolta decisiva in questo entusiasmante viaggio verso una nuova economia a misura di persona.

sardex 1
Marco De Guzzis, Franco Contu e Gabriele Littera

Da oggi sarà infatti possibile per chiunque partecipare alla campagna il cui obiettivo è aprire a un azionariato diffuso, grazie a un aumento di capitale offerto al mercato attraverso la piattaforma di equity crowdfunding BacktoWork24, partecipata da Intesa San Paolo. «La campagna di equity crowdfunding è un passo importante che corona un sogno fin da subito immaginato. È un primo passo per far partecipare alla vita aziendale tutti quelli che come noi credono in un nuova economia basata sulla forza di una comunità», afferma Gianluca Dettori, Chairman & Partner di Pri­momiglio, la società che insieme a CDP Venture Capital SGR e Fondazione di Sardegna sosterrà l’operazione di equity crowdfunding e che , per rafforzare ulteriormente la solidità patrimoniale dell’azienda, convertirà in capitale un prestito obbligazionario da 2,4 milioni di euro che queste realtà avevano sottoscritto e versato nel 2020.

Gabriele Littera, co-founder e Network Manager di SardexPay, spiega meglio il senso dell’iniziativa: «Abbiamo coinvolto nel nostro progetto migliaia di aziende ed è stato possibile grazie alla partecipazione di tutti coloro che fanno parte della Community dell’economia reale. È per questo motivo che abbiamo scelto di aprire le porte dell’azionariato di Sardex a tutti gli iscritti, attraverso un’operazione di Equity Crowdfunding. Nel corso di questi anni, importanti Enti e società finanziarie hanno investito in Sardex, da Cassa Depositi e Prestiti Venture Capital a Fondazione di Sardegna, Banca Sella e molti altri, ma ora è arrivato il momento di coinvolgere le persone: da oggi tutti possono diventare azionisti di Sardex Spa».

sardex 2

«L’avvio della campagna di crowdfunding – afferma Carlo Mannoni, Presidente di Sardex Spa – è il simbolo di una nuova fase per Sardex e contribuirà in modo significativo a consolidare l’attuale percorso di crescita e l’ampliamento della copertura territoriale dell’offerta, ormai di carattere nazionale. Tutto questo mantenendo la massima attenzione ai propri utenti e all’ampliamento dei servizi offerti che, in ultima analisi, significa aumentare l’impatto del progetto sull’intero contesto economico nazionale».

«Abbiamo dimostrato quanti benefici può garantire la nostra proposta all’economia reale», aggiunge Marco De Guzzis, AD di Sardex Spa. «Siamo dunque grati ai nostri investitori, ai nostri iscritti e a tutti coloro che sottoscriveranno quote nel corso della Campagna perché avremo la possibilità di svilupparci e moltiplicare il nostro impatto a favore delle PMI italiane».

Una Moneta chiamata Fiducia
Oltre il denaro – L’esperienza vincente di Sardex
carrello

Nel circuito sono coinvolte migliaia di imprese in ben 15 regioni, come spiega Franco Contu co-founder e Sales Manager di SardexPay: «Il nostro lavoro è dedicato quotidianamente a diffondere i nostri valori e garantire una community sempre più ampia e partecipata, che porti maggiori occasioni di business. È per questo motivo che abbiamo scelto di aprire le porte dell’azionariato di Sardex S.p.A. non solo ai nostri iscritti ma anche al pubblico attraverso un’operazione di Equity Crowdfunding. È un impegno forte nei confronti di tutte le piccole e medie imprese che ogni giorno portano valore ai territori in cui operano».

Le sottoscrizioni potranno essere effettuate collegandosi a questo link.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Elezioni europee e finanza etica: vediamo chi si impegna per la sostenibilità e la pace
Elezioni europee e finanza etica: vediamo chi si impegna per la sostenibilità e la pace

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi
MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

Basta favori ai mercanti d’armi: la finanza etica si mobilita contro l’industria bellica
Basta favori ai mercanti d’armi: la finanza etica si mobilita contro l’industria bellica

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Aurore boreali, Sar, che succede ai nostri cieli? – #937

|

La VegToria, la nuova fattoria vegana sulle alture di Genova

|

Olga Karatch: “Contro la guerra patriarcale, dobbiamo dare voce alle donne per la pace”

|

WWOOFing all’Ecosfera: un viaggio alla scoperta della permacultura e di connessioni umane

|

Favola Industriale Blues: con l’arte si racconta cosa accade intorno al polo petrolchimico di Siracusa

|

Dalla Sardegna arriva l’intelligenza artificiale locale e sostenibile che “parla” con le piante

|

Mindful eating: l’approccio a un’alimentazione consapevole promosso da Marina e Paola

|

A Capaci nasce MuST23, un museo interattivo come luogo di riscatto civile e sociale

string(8) "sardegna"